May 13, 2018

Pallanuoto, risultati 25^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Venticinquesima giornata, penultima di ritorno per la serie A1 maschile. Larghe vittorie per le prime tre della classe: Pro Recco, AN Brescia e Banco Bpm Sport Management. I liguri sconfiggono 18-5 la Pallanuoto Trieste, già sicura di partecipare agli spareggi salvezza. Per i campioni d'Italia, che trasformano cinque azioni in superiorità numerica su sei, si tratta della ventiseiesima vittoria consecutiva: ultimo ko è il 7-6 subito nella penultima giornata del campionato 2016/2017 dall'AN Brescia.

 

Proprio i lombardi, secondi a nove punti dal Recco, battono la Lazio Nuoto, mandando a segno dieci giocatori di movimento. La squadra di Bovo fatica per tre quarti di gara ma poi scappa nell'ultimo quarto con i gol in sequenza di Janovic, Nora, Rizzo e Christian Presciutti per 13-8 e nel finale alllunga con Nora e Vukcevic che siglano il 15-9 finale.

 

Successo fuori casa anche per la Banco Bpm Sport Management, salda al terzo posto a meno due da Brescia, che ferma sul 11-7 la Bogliasco Bene. Mastini, trascinati dalla quaterna di Gallo e dalla tripletta di Edoardo Di Somma, sempre avanti nel punteggio e sul 9-3 (massimo vantaggio) in apertura di terzo parziale. Nell'ultimo tempo la reazione dei bogliaschini che con Lanzoni e Gambacorta rendono meno pesante il passivo.


Si conferma quarta la RN Savona che si impone 14-4 sulla Reale Mutua Torino 81 Iren. I biancorossi soffrono solo nei primi otto minuti (3-2). Poi impongono l'accelerazione decisiva con due break: quello firmato da Ravina e Colombo vale il 5-2; il successivo con le reti di Lorenzo Bianco, Guimaraes, Damonte e la doppietta di Steardo il determinante 10-3.


La Canottieri Napoli supera di misura 9-8 la Seleco Nuoto Catania. I giallorossi si portano sul 2-0 con La Penna e Giorgetti e mantengono il doppio vantaggio (4-2) a metà gara. Gli etnei tornano in scia con La Rosa (4-3) e successivamente con Kacar (5-4); poi il decisivo strappo dei campani con gli squilli di Giorgetti e Campopiano (rigore) per il 7-4.

 

La Canottieri aggancia al quinto posto l'Ortigia battuta, davanti alle telecamere di Waterpolo Channel, dalla RN Florentia che si conferma rivelazione del torneo. Tanti rimpianti per i biancoverdi avanti 7-3 dopo sei minuti del terzo tempo; poi è vemenete la reazione dei toscani che, con le doppiette di Andrea Di Fulvio e Bini e la conclusione dal perimetro di Coppoli, piazzano un 5-0 di break per il definitivo 8-7.


Tutto facile nel derby per il Circolo Nautico Posillipo che travolge 14-3 l'Acquachiara Ati 2000, conquistando la permanenza in A1. Rossoverdi trascinati da una super difesa che neutralizza otto azioni in inferiorità numerica su dieci e dalle quaterne di Briganti e Cuccovillo.


Playout. Alla luce di questi risultati è chiusa la corsa per evitare gli spareggi salvezza a cui accedono: Lazio Nuoto, Bogliasco Bene, Pallanuoto Trieste e Reale Mutua Torino 81 Iren. Retrocede in A2 l'Acquachiara Ati 2000. Salvo con una giornata d'anticipo il Circolo Nautico Posillipo

A1 maschile

25^ giornata - sabato 12 maggio

Canottieri Napoli-Seleco Nuoto CT 9-8
Pallanuoto Trieste-Pro Recco 5-18
RN Florentia-CC Ortigia 8-7 - live su Waterpolo Channel
Circolo Nautico Posillipo-Acquachiara Ati 2000 14-3
AN Brescia-Lazio Nuoto 15-9
Bogliasco Bene-Banco Bpm Sport Management 7-11
RN Savona-Reale Mutua Torino 81 Iren 14-4

 

CLASSIFICA

 

 

 

May 06, 2018

Pallanuoto, risultati 24^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

A tre giornate dal termine della maschile l'atteso scontro al vertice, tra le prime due della regular season, Pro Recco-AN Brescia termina 9-8 per i campioni d'Italia. Avvincente il posticipo della Sciorba in diretta su Waterpolo Channel: liguri campioni d'Italia a punteggio pieno (striscia da venticinque giornate consecutive) conducono sempre nel punteggio fino all'8-6 di metà quarto tempo quando il match subisce una possibile svolta: l'arbitro Gomez caccia per brutalità Echenique e consente al Brescia di giocare in superiorità numerica quasi tutto il finale di gara. I lombardi, ultimi a battere 7-6 i recchelini nella penultima giornata del campionato 2016/2017 partita che fece cadere il record assoluto di vittorie consecutive in tutti gli sport dei biancocelesti che si fermò a 73 successi, invece di affondare il colpo subiscono addirittura la rete di Di Fulvio che sfrutta la parità dopo il fallo grave su Aicardi. Le reti di Ianovic e Rizzo non cambiano l'esito del big match e rimandano le ostilità alla final six di Siracusa dove entrambe sono qualificate per le semifinali e attendono di giocare la settima finale consecutiva.


Scontri caldi e sorprese in chiave salvezza: il Posillipo sotto di tre reti (6-3 ad inizio secondo tempo) sbanca il Foro Italico e batte 12-8 la Lazio a questo punto invischiata all'ultimo posto dei playout. La tripletta di Cannella aveva fatto ben sperare i biancocelesti che si sono fatti rimontare dalle doppiette prima dell'americano Irving, poi del centro Marziali ma soprattutto dalla tripletta di capitan Saccoia sempre con il braccio caldo quando serve. Ora per recuperare i due punti di vantaggio ai napoletani, i laziali devono vincere la ripetizione del match col Catania a sua volta in pericolo playout. 

 

Rosso-blu che perdono 9-7 in casa con l' Ortigia già qualificata ai play off. Dopo il tre pari di metà seconda frazione i siracusani, con la doppietta di Vapenski, si portano sul 5-3; le formazioni avanzano punto a punto fino al 7-5 di inizio ultima frazione quando Giacoppo allunga ancora. Le reti in sequenza di Lucas e Torrisi riaccendono le speranze portando i gli etnei a meno uno (8-7) ma Abela chiude definitivamente l'incontro.

La Bogliasco Bene supera 13-8 la Reale Mutua Torino 81 Iren grazie ad una solida prestazione offensiva. Dopo un primo tempo equilibrato, gli ospiti prendono il largo nella seconda frazione con le reti di Fracas, Cimarosti e Gambacorta mentre per gli avversari risponde D'Souza che realizza il gol del 5-3, risultato con cui si va al cambio campo. Nel terzo periodo gli uomini di Bettini allargano ulteriormente il divario portandosi fino al 10-5 ad otto minuti dal termine. Nell'ultima parte di gara lo scarto resta invariato, vincono i liguri e accorciano a tre punti sulla SS Lazio Nuoto, rendendo più avvincente la lotta playout.


Otto giocatori in movimento e cinquina vincente di Campopiano permettono ai Canottieri Napoli di portarsi a casa la vittoria per 14-5 dalla partita in casa dell'Acquachiara, ormai retrocessa. Sedici minuti di dominio assoluto, 9-0 a metà gara, poi i ragazzi di Zizza riescono a sbloccare il risultato con De Gregorio e Spooner prima e Centanni e Blanchard poi. Tre punti preziosi per CC Napoli in vista dei play off.


Vittoria senza problemi per Banco Bpm Sport Management, che batte la Pallanuoto Trieste per 19-4 e consolida il terzo posto, dopo la sconfitta contro Brescia nella scorsa giornata. Poker di Luongo, terne di Petkovic, Gallo e Mirarchi, seconda metà di gara in cui i lombardi blindano la propria porta e mettono a segno 9 delle 19 reti finali. Niente da fare per Trieste, destinata a giocare la permanenza in A1 nei play out.


La RN Florentia si conferma in settima posizione pareggiando 10-10 in casa contro la RN Savona. Nella prima frazione di gioco domina l'equilibrio (2-2) ma nel secondo periodo i padroni di casa si portano avanti sul 5-4 con i gol di Bini, Razzi e Turchini a cui rispondono Bianco e Guimaraes. La terza frazione si conclude 5-4 per gli ospiti che trovano la rete del 9-9 a cinque secondi dalla sirena con Piombo. Nell'ultimo tempo Di Fulvio e Steardo realizzano una marcatura per parte segnando il definitivo pareggio.

 

CLASSIFICA

 

 

 

Apr 29, 2018

Pallanuoto, risultati 23^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Dopo gli anticipi di mercoledì con le vittorie di Pro Recco e AN Brescia ai danni di Circolo Nautico Posillipo e Banco Bpm Sport Management, si completa la venitreesima giornata, quart'ultima di ritorno, della serie A1 maschile. Otto giocatori di movimento a segno, con i sei gol di Di Luciano e i cinque di Giacoppo, per il CC Ortigia che supera 24-6 l'Acquachiara ATI 2000.Match mai in discussione e già chiuso a metà gara con i biancoverdi avanti 10-2. 

 

I siciliani agganciano al quarto posto, a quota 41, la RN Savona sconfitta a sorpresa 12-7 nel derby dalla Bogliasco Bene. I bogliaschini, avanti 5-3 a metà gara, scappano definitivamente in apertura di terzo quarto con i gol in sequenza di Fracas, Lanzoni e Gambacorta che valgono il determinante 8-3.  


Torna al successo dopo due ko consecutivi la Canottieri Napoli che sconfigge 12-9 la Lazio Nuoto. I biancocelesti restano in partita fino al 2-2. Strappo determinante dei giallorossi con due mini break: il primo firmato da Campopiano e Giorgetti vale il 4-2; il secondo da Giorgetti, Confuorto e dalla doppietta di Campopiano il determinante 8-3. 


Seconda vittoria consecutiva per la Seleco Nuoto Catania che batte di misura la RN Florentia, compiendo un passo importante per la salvezza. Tanti rimpianti per i gigliati che conducono 8-7 dopo tre parziali; nel quarto parziale la veemente reazione degli etnei che ribaltano il punteggio con La Rosa e Kacar e poi allungano con Lucas (10-8). Astarita accorcia a due minuti dal termine ma ai toscani mancano energie e lucidità per l'aggancio.


La Pallanuoto Trieste conferma la ritrovata forma e supera la Reale Mutua Torino 81 Iren grazie alla tripletta di Gogov. Giuliani sempre avanti nel punteggio e sul 7-4 a metà gara. Piemontesi quattro volte sul -2 ma gli alabardati rischiano poco e tornano sul +3 con Vico (11-8) e Podgornik che firma il conclusivo 12-9.


Con questi risultati Bogliasco si conferma all'undicesimo posto a quota venti, ma a più tre da Trieste, a meno cinque da Posillipo e distante sei punti dalla Lazio nona e prima squadra fuori dalla zona playout. 

23^ giornata - sabato 28 aprile 
Canottieri Napoli-Lazio Nuoto 12-9
CC Ortigia-Acquachiara ATI 2000 24-6
Pallanuoto Trieste-Reale Mutua Torino 81 Iren 12-9
Bogliasco Bene-RN Savona 12-7
Seleco Nuoto CT-RN Florentia 10-9
Circolo Nautico Posillipo-Pro Recco 0-11
AN Brescia-Banco Bpm Sport Management 8-6

 

CLASSIFICA

 

 

 

Apr 22, 2018

Pallanuoto, risultati 22^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Ventiduesima giornata, nona di ritorno per la serie A1 maschile. Dieci giocatori di movimento a segno, con le triplette di Di Fulvio, Alesiani, Gitto e Aicardi, e quattro azioni in inferiorità numerica salvate su cinque per la capolista Pro Recco che travolge 20-6 la Canottieri Napoli, centrando il ventitresimo successo consecutivo.

 

Seconda, distante sei punti dalla Pro Recco, l'AN Brescia che sconfigge 19-7 la Reale Mutua Torino 81 Iren. Tra i lombardi, che mandano a segno dieci giocatori di movimento, tripletta di Rizzo.

 

La sorpresa di giornata arriva dalla Manara di Busto Arsizio dove il Circolo Nautico Posillipo ferma la Banco Bpm Sport Management che paga le fatiche e forse la delusione per la finale di Euro Cup persa contro il Ferencvaros. Rimpianti per i mastini, adesso terzi a un punto dal Brescia, avanti 9-6, 11-8 e 12-10 con Fondelli a quattro minuti dal termine; i rossoverdi non mollano e con Saccoia e Marziali riportano il punteggio in equilibrio per il clamoroso 12-12 finale.

 

Salda al quarto posto, alle spalle delle big, la RN Savona che supera, seppur a fatica, (10-8) la RN Trieste. Match in bilico fino al 3-2 di Petronio. In seguito strappano i biancorossi con un 4-0 di break firmato Lorenzo Bianco, Colombo, Piombo e Ravina (7-3). Petronio e Blazevic rimettono in partita i giuliani (7-5) ma la doppietta di Milakovic (9-5) spegne le velleità degli alabardati.


Finisce in parita 6-6 anche tra Lazio Nuoto e CC Ortigia ma è un punto che fa comodo ad entrambe: ai capitolini nella rincorsa alla salvezza diretta e ai siciliani per confermarsi al quinto posto nella regular season. I biancoverdi chiudono avanti 2-1 la frazione d'apertura ma poi è un costante botta e risposta fino a quello tra Napolitano (in chiusura di secondo tempo) e Spione (in apertura di ultimo quarto) che vale il 6-6 conclusivo.


Agevole vittoria esterna per la Seleco Nuoto Catania che sconfigge 14-3 l'Acquachiara ATI 2000 fanalino di coda e ancora a secco di punti. Match mai in discussione con gli etnei che blindano laporta di Jurisic per dodici minuti e con La Rosa, Danilovic, Lucas, Kovacic, Kacar e Divkovic si portano sul determinante 6-0.


La diretta di Waterpolo Channel. Doppio vantaggio della Florentia in avvio con Coppoli per due volte implacabile dalla distanza. I liguri accorciano con Fracas, perfettamente servito al centro da Gambacorta, e poi ristabilicono l'equilibrio con Brambilla in extra player per il 2-2 dopo dodici minuti. I gigliati tornano immediatamente sul +2 con il centroboa Eskert e il tris dello scatentato Coppoli (4-2).  Prima dell'cambio campo il botta e risposta tra Ferrero e Tomasic che vale il 5-3. Si riparte e scappano i toscani nella terza frazione che si portano sul + 3 con Eskert e successivamente sul +5 (9-4) con l'alzo e tiro di Tomasic, il coast to coast di Francesco Turchini e la conclusione dagli otto metri di Astarita. I liguri si scuotono con Puccio ma Razzi e Bini in superiorità fissano l'11-5 che di fatto chiude il match. Dilaga nell'ultimo quarto la Florentia che piazza un altro 3-0 di break con Francesco Turchini e la doppietta di Nicola Eskert (15-6). Il 15-7 conclusivo è del capitano del Bogliasco Guidaldi.

 

Alla luce di questi risultati la Florentia consolida il sesto posto a quota 35, a meno tre dalla Canottieri Napoli sesta. La Bogliasco resta undicesima con 17 punti, otto in meno di Circolo Nautico Posillipo e nove rispetto la Lazio Nuoto nona e prima squadra fuori dalla zona playout.

22^ giornata - sabato 21 aprile
Pro Recco-Canottieri Napoli 20-6
RN Savona-Pallanuoto Trieste 10-8
Acquachiara Ati 2000-Seleco Nuoto Catania 3-14
Banco Bpm Sport Management-CN Posillipo 12-12
Lazio Nuoto-CC Ortigia 6-6
RN Florentia-Bogliasco 14-6 - trasmessa su Waterpolo Channel
Reale Mutua Torino 81 Iren-AN Brescia 7-19

 

CLASSIFICA

 

 

 

Apr 15, 2018

Pallanuoto, risultati 21^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Torna il campionato di serie A1, dopo la sosta per superfinal di Europa Cup a Rijeka, dove gli azzurri hanno conquistato la medaglia di bronzo bettendo in finale la Serbia 10-9. Nell'anticipo della 21esima giornata il Banco BPM Sport Management vince 13-7 a Napoli con la Canottieri Napoli e tiene il passo del Brescia con il quale condivide la seconda posizione. Nella partita diretta da Brasiliano e Rovida, che vedeva opposte la sesta e la seconda del campionato, quaterma del mancino del Banco Valentino Gallo (che con 4 gol consecutivi realizza il primo breack della partita a favore degli ospiti tra il secondo e il terzo periodo) e cinquina del mancino della Canottieri Campopiano.

Tutto facile per l'AN Brescia che supera la Rari Nantes Savona 10-2: partenza spirnt col 3-0 griffato Bertoli, Muslim e Vukcevic e Savona che segna il suo ultimo gol a 1'27" del terzo tempo (5-2). Nel Brescia, che fa 6 su 6 in più e due su due dai cinque metri, il miglior realizzatore è Nicholas Presciutti con 3 gol.

La Pallanuoto Trieste supera il Bogliasco Bene 8-7 al termine di una partita combattuta e costantemente in bilico: gli ospiti partono meglio e chiudono il primo tempo in vantaggio ma i friulani non si arrendono e ribaltano il risultato nelle due frazioni centrali della sfida grazie ai centri di Vico, Gogov, Lanzoni e Turkovic: i liguri cercano di rimontare nell'ultimo periodo ma riescono solamente a ridurre ad uno gol di scarto grazie alle reti di Guidaldi e Di Somma. La vittoria va ai giuliani che si portano a tre punti in classifica proprio dalla rivale odierna.

In diretta su Waterpolo Channel, col commento di Ettore Miraglia e Francesco Postiglione, la Seleco Catania batte la SS Lazio 14-10. Bianco-celesti ad inseguire dall'inizio ma in partita per 25 minuti (10-9); i siciliani realizzano il breack decisivo nel quarto tempo, in un minuto e mezzo, con il 3-0 di La Rosa, Kacar e Lucas.

 

Continua la cavalcata a punteggio pieno della Pro Recco che si impone a Siracusa 11-4 sull'Ortigia con il tris del mancino azzurro naturalizzato Echenique. 

 

Otto superiotità su nove realizzate e sette giocatori a segno permettono alla Rari Nantes Florentia di uscire vittoriosa per 14-9 in casa dell'Acquachiara, alla ventunesima sconfitta e ormai destinata alla retrocessione. Dopo un primo tempo povero di reti, i gigliati ingranano la marcia con Federico Turchini che cala il poker e Astarita che segna una terna strepitosa nell'ultimo parziale. 

Nell'anticipo, Briganti, Marziali e Irving trascinano alla vittoria il Posillipo 7-6 contro il Reale Mutua Torino Iren 81, in una partita equilibrata e incerta fino alla fine; i sei giocatori in movimento per la Reale Mutua non riescono a compiere l'impresa che sfuma sul 7-4 ad inizio quarto tempo. Piemontesi sempre penultimi mentre i partenopei, grazie ai tre punti odierni, galleggiano a limite della zona play out.

SERIE A1 MASCHILE - 21^ giornata

Posillipo-Reale Mutua Torino 81 Iren 7-6
Ortigia-Pro Recco 4-11
Trieste-Bogliasco Bene 8-7
Carpisa Yamamay Acquachiara-Florentia 9-14
Seleco Catania-Lazio 14-10
AN Brescia-RN Savona 10-2
Canottieri Napoli-Banco BPM Sport Management 7-13 

 

CLASSIFICA

 

 

 

Mar 28, 2018

Pallanuoto, risultati 20^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Ultimo turno infrasettimanale per il campionato maschile di serie A1. A sette giornate dalla fine (si riprenderà il 14 aprile dopo la pausa pasquale) Florentia-PN Trieste la diretta streaming su Waterpolo Channel col commento di Ettore Miraglia e Mirko Fusi. Partita senza colpi di scena quella disputata alla Nannini di Firenze: i padroni di casa superano la Pallanuoto Trieste 13-6 e si allontanano momentaneamente dalla zona play out. Subito avanti la RN Florentia che mette a segno nei primi dieci minuti di gara due break di 3 reti spezzati da Rey Petronio; le squadre avanzano punto a punto fino al 8-3 di inizio terzo periodo quando, con Petronio, Vico e Gogov (a inizio ultima frazione), la Pallanuoto Trieste tenta di rientrare in partita, portandosi sul meno due. La RN Florentia ritrova lucidità - grazie a Cicali che para, uno contro uno, un tiro di Gogov - e dilaga nel finale. 


Su tutte spiccava lo scontro tra seconda e quarta in classifica con il Banco Bpm Sport Management che ospitava la rivelazione Ortigia. Nonostante una partenza sottotono, la Banco BPM Sport Management, sotto 1-4 dopo i primi sei minuti e mezzo di gioco, recupera lo svantaggio fino a doppiare gli avversari: il tabellone segna 8-4 all'inizio del terzo periodo. Trascinati da Blary e Petkovic, entrambi autori di una tripletta, i padroni di casa conquistano tre punti che gli permettono di rimanere in scia alla capolista Pro Recco.

 

Scavalca i biancoverdi al quarto posto la RN Savona che batte 9-4 il CN Posillipo in un match nervoso ed quilibrato per due tempi. Dopo lo scoppiettante 3-3 di inizio quarto, Saccoia porta in vantaggio i napoletani. E' l'ultima rete dei rossoverdi che non trasformano un rigore con Briganti (parato dall'evergreen Soro) e prestano il fianco alle bocche da fuoco liguri, che sfruttano con Giovanni Bianco e Colombo anche i 4 minuti di extraman per la brutalità inflitta a Rossi. Gli ospiti si innervosiscono con Saccoia che ne paga le conseguenze uscendo per gioco violento e gli uomini di Angelini colpiscono ancora con Lorenzo Bianco, Ravina e il mancino Damonte.


Nell'altro anticipo, la CC Napoli, dopo un avvio equilibrato, 3-3 a metà del secondo parziale, prende il largo portandosi sul + 4 (10-6) alla fine del terzo periodo. Gestendo in maniera ottimale il vantaggio accumulato, Velotto sigla il gol che regala il successo agli uomini di Zizza, che continuano la loro corsa ai playoff.

 

Turno agevole per i campioni d'Italia della Pro Recco che travolgono 19-5 la Seleco Nuoto Catania con quattro reti dell'italofrancese Mike Bodegas.

 

Vince in scioltezza la SS Lazio Nuoto che supera 22-5 l'Acquachiara Ati 2000 grazie alla cinquina di Sebastiani e il poker di Tulli raggiungendo l'ottava posizione in campionato.

 

La AN Brescia supera la Bogliasco Bene al termine di una partita molto ostica per gli ospiti che si confermano al secondo posto a parimerito con la Banco Bpm Sport Management (mastini avanti nello scontro diretto). Nelle prime tre parti di gara le due squadre non trovano il modo di allungare sulla rivale e ad otto minuti dalla fine il punteggio è 7-7; durante l'ultimo periodo Nora e Muslim portano a due le reti di scarto, Lanzoni accorcia le distanze ma ancora una volta Nora chiude definitivamente la partita. 

SERIE A1 MASCHILE - 20° giornata

Banco Bpm Sport Management - CC Ortigia 15-7
Reale Mutua Torino 81 Iren - CC Napoli 7-11
RN Savona - CN Posillipo 9-4
Pro Recco - Seleco Nuoto Catania 19-5
RN Florentia - PN Trieste 13-6
SS Lazio - Acquachiara Ati 2000 22-5
Bogliasco Bene - AN Brescia 8-10 

 

CLASSIFICA

 

 

 

Mar 25, 2018

Pallanuoto, risultati 19^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

La gara CC Ortigia-Reale Mutua Torino 81 Iren ha aperto la diciannovesima giornata di A1 maschile in programma sabato 24 marzo. L'incontro si è gocato alla piscina Francesco Scuderi di Catania e non alla Caldarella di Siracusa per indisponibilità della stessa ed ha visto comunque prevalere i siciliani per 13-8 grazie alla vena realizzativa di capitan Giacoppo e dell'olandese Lindhout autori di una tripletta. Consolidano il quarto posto i biancoverdi sempre più protagonisti in vista della Superfinal scudetto che ospiteranno in casa a fine maggio.

 

Ad una lunghezza dai siculi si conferma la RN Savona che sbanca la Scandone: live su Waterpolo Channel col commento di Ettore Miraglia e Francesco Postiglione, i biancorossi battono la Canottieri Napoli per 12-9 in una partita vibrante sotto tutti i punti di vista. Tensione in campo e sugli spalti per dei contatti al limite che non inficiano la spettacolarità di un match che già dopo un tempo segnava il 5-4 ospite. La Canottieri recrimina due penalties falliti e parati dal trentanovenne icona Soro (ex Serbia e Brasile) a Campopiano e Giorgetti (sottotono oggi), che però sul 10-8 per i liguri ha combinato una frittata facendosi autorete su tiro di Campopiano per il possibile meno uno a metà quarto tempo. La splendida palomba di Steardo ha spento ogni velleità dei padroni di casa che devono recriminare anche l'extraplayer deficitario (solo 2 su 12 tentativi).

 

Sempre live su Waterpolo Channel ancora dalla Scandone per un Posillipo che passa nel finale a doppia velocità una Bogliasco Bene col fiato corto: 10-7 per i rossoverdi napoletani che si scatenano con cinque reti (bis di Mattiello, Foglio, Cuccovillo e Briganti) che stendono i liguri avanti alla fine del terzo tempo 6-5 col rigore di Lanzoni. Passeggia a Santa Maria Capua Vetere la corazzata Pro Recco che che seppur schierando tante seconde linee con Massaro e Gallingani in porta, batte 22-0 il fanalino di coda a 0 punti Carpisa Yamamay Acquachiara. Sette gol di super Ivovic e cinque reti per Bruni per i campioni d'Italia sempre a punteggio pieno.

 

Sempre seconda forza il Banco Bpm Sport Mangement che vince a Catania contro la Seleco Nuoto 13-10. Nella giornata con le bocche da fuoco Figlioli e Petkovic che restano all'asciutto, sette giocatori di movimento vanno in rete per i mastini veneti che domano una pur volenterosa Nuoto Catania, aggrappata alla buona vena del difensore croato Kovacic e il centroboa olandese Thomas Lucas autore di una tripletta.

 

Al Foro Italico passa la RN Florentia che scavalca i capitolini all'ottavo posto. Per i gigliati 12-10 finale e sempre in vantaggio nel punteggio (raggiunti solo sull'8-8 da Cannella nel terzo tempo). Le triplette di Razzi e capitan Coppoli hanno sorpreso i biancocelesti.

 

Senza problemi l'AN Brescia che in casa batte la PN Trieste con doppietta di Guerrato e nove giocatori a referto (solo Christian Presciutti a secco). Trieste vinceva 5-4 con Gogov, poi ha subito un 6-0 di parziale dal secondo e quarto tempo che ha messo in ghiaccio la partita per i lombardi. 

Sesta giornata di ritorno - sabato 24 marzo

Ortigia-Reale Mutua 81 Iren 13-8
Canottieri Napoli-Carisa Savona 9-12
Carpisa Yamamay Acquachiara-Pro Recco 0-22
Seleco Catania-Banco Bpm Sport Management 10-13
Posillipo-Bogliasco Bene 10-7
AN Brescia-Pallanuoto Trieste 11-6
Lazio-Florentia 10-12

 

 

 

CLASSIFICA

 

 

 

Mar 18, 2018

Pallanuoto, risultati 18^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Diciottesima giornata, quinta di ritorno, per la serie A1 maschile. La capolista Pro Recco, che ottiene la diciannovesima vittoria consecutiva, strapazza la Lazio Nuoto 18-4. Tutti i gol a uomini pari e soltanto tre azioni in superiorità numerica in tutta la partita (una a favore del Recco e due per la Lazio) e nessuna realizzata. Risultato in ghiaccio dopo due tempi (9-3) e goleada ligure nella seconda parte con la serie di 8 gol, interrotta dal laziale Leporale a due minuti dalla fine. Triplette dei neo-azzurri Molina e Echenìque.


Banco BPM Sport Management e AN Brescia si dividono il secondo posto con 8 punti di ritardo dai campioni d'Italia. Entrambe hanno due impegni "morbidi" che vincono con largo scarto: il Banco BPM travolge il fanalino di coda Acquachiara 23-5 infilando una serie-record di 17-0 (inzia Panerai al 5'32 del primo tempo e chiude Gallo al minuto 1'48" del quarto) dopo il momentaneo 3-3 realizzato da Barbarisi; l'AN Brescia dilaga a Firenze 13-3 con la RN Florentia chiudendo la partita con il break di 7-0 tra la fine del primo (rigore realizzato da Rizzo) e l'inizio del terzo tempo (gol di Muslim in superiorità). 


Salda al quarto posto in classifica il Circolo Canottieri Ortigia che strappa un punto in casa della RN Savona. Quanti rimpianti per i siciliani avanti 6-3, 7-4 e successivamente 8-6 nel terzo periodo. I liguri ricuciono con Ravina e Colombo (8-8); finale palpitante con i biancoverdi sul +1 con Di Luciano a due minuti dal termine ma Guimaraes trenta secondi dopo fissa il definitivo 9-9 che mantiene le due squadre a ridosso delle big in classifica.


Quinta a 32 punti, come Savona, la Canottieri Napoli che impatta contro la Bogliasco Bene. Squadra di Bettini sull'8-5 con Puccio dopo 6'05 del terzo tempo; poi i giallorossi ricuciono con Dolce, Del Basso e Di Martire (8-8). Nel finale il botta e risposta tra Brambilla e Lapenna che a tre secondi dalla sirena conclusiva trova il jolly e il 9-9 che salva la Canottieri dalla sconfitta esterna.


La Seleco Nuoto Catania approfitta dello stop della Lazio e sfrutta il calendario a lei favorevole per superare in classifica i biancocelesti romani. La squadra di Giuseppe Dato vince a Torino 11-7 con la Reale Mutua Iren e si colloca al settimo posto con 24 punti, a ridosso della zona final six scudetto. Partita in discesa per i catanesi che dopo due tempi sono avanti 6-2 ma subiscono il ritorno dei padroni di casa che riducono il passivo e chiudono la terza frazione a -1 (6-7). La partita sembra riaperta e per quattro minuti non si segna; Kovacic, Privitera e Danilovic la richiudono nell'arco di 100 secondi con due superiorità numeriche e il terzo gol a uomini pari. Gli utlimi due gol, uno per parte, servono solo a fissare il risultato.


La diretta di Waterpolo Channel. Vittoria pesante in chiave salvezza per il Circolo Nautico Posillipo che passa 11-6 in casa della Pallanuoto Trieste. Partenza sprint dei rossoverdi che si portano subito sul 2-0 con Marziali e Briganti; la doppietta di Gogov, che ne farà quattro, fissa il 2-2 dopo dieci minuti. In seguito due botta e risposta: quello tra Marziali e Gogov vale il 4-4 a metà gara. Giuliani avanti nella terza frazione con il rigore trasformato dallo stesso Gogov (5-4) e lo spunto del centroboa Vico (6-5). Poi gli alabardati spengono i motori e spariscono inspiegabilmente di scena. Posillipo supera per sette volte consecutive Oliva con le doppiette di Irving e Rossi e i guizzi di Mattiello e Rossi per l'11-6 conclusivo.

A1 maschile - 18^ giornata

RN Savona-CC Ortigia 9-9
Bogliasco Bene-Canottieri Napoli 9-9
Pallanuoto Trieste-CN Posillipo 6-11 - trasmessa su Waterpolo Channel
Pro Recco-Lazio Nuoto 18-4
Reale Mutua Torino 81 Iren-Seleco Nuoto Catania 7-11
Banco Bpm Sport Management-Acquachiara ATI 2000 23-5
RN Florentia-AN Brescia 3-13

 

 

 

CLASSIFICA

 

 

 

Mar 11, 2018

Pallanuoto, risultati 17^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Neanche il tempo di spegnere i riflettori dal turno infrasettimanale che la serie A1 maschile torna con la diciassettesima giornata, quarta di ritorno. Alle spalle della Pro Recco si confermano Sport Management e AN Brescia. Vittoria esterna per quest'ultimi che superano il Circolo Nautico Posillipo. I lombardi, sotto 2-1 in apertura, si portano sul +2 con Christian Presciutti, Nora e Janovic (4-2), controllano il ritorno dei partenopei (due volte sul -1) e allungano nel quarto tempo con Nora e Rizzo per il definitivo 7-4.


Dieci giocatori di movimento a segno, con le triplette di Di Somma, Blary e Drasovic, per la Banco Bpm Sport Management che passa 17-13 in casa della Lazio Nuoto. Biancocelesti avanti 3-1 con Vitale e in partita fino al 5-5. Lo strappo decisivo dei mastini a cavallo tra la fine del terzo e l'inizio del quarto tempo con due mini break: il primo firmato da Drasovic, Blary e Di Somma fissa il 14-10; il secondo da Di Somma e Gallo il 16-11.


Sale al quarto posto la CC Ortigia che batte agevolmente 13-8 la Bogliasco Bene. Match mai in discussione con i biancoverdi avanti 4-1 dopo otto minuti e 7-2 a metà del secondo parziale. I liguri non riescono mai a rimettersi in scia e i siciliani scappano definitivamente nel terzo quarto con Di Luciano e Napolitano (11-6).


Torna alla vittoria, dopo il ko nel turno infrasettimanale contro Brescia, la Canottieri Napoli che si impone 11-7 contro la Pallanuoto Trieste. L'equilibrio dura fino all'1-1 di Gogov a inizio di secondo quarto. Successivamente i giallorossi si portano sul 5-1 con i gol in sequenza di Borelli, Giorgetti e i due squilli di Campopiano; e sul determinante 8-2 con Giorgetti, che ne farà quattro, e Campopiano che invece grifferà una tripletta.


Un successo che mancava da tredici giornate per la Reale Mutua Torino 81 Iren che, grazie alle doppiette di Vuksanovic e Maffè, sconfigge l'Acquachiara Ati 2000 che resta ultima a zero punti. Con questi risultati Torino resta al tredicesimo posto con quattro punti in meno di Trieste, otto di Posillipo, nove di Bogliasco e tredici rispetto alla Florentia nona e prima squadra fuori dalla zona playout.


Tutto facile per la Pro Recco con la Florentia. Travolge i gigliati 19-7, risponde con fermezza alle vittorie esterne del Brescia a Napoli con Posillipo e del Banco BPM Sport Management a Roma con la Lazio e si mantiene prima a +6 dalle inseguitrici. Partita in discesa già dopo il primo tempo. Pronti via, e subito un break di 4-0 firmato Filipovic (2), Ivovic e Aicardi. Secondo e decisivo break di 7-0 tra il secondo e terzo periodo. Sul tabellino dei marcatori spiccano Ivovic e Filpovic con 4 gol ciascuno, Bruno e Di Fulvio con due triplette. Vujasinovic sceglie Massaro fra i pali dal primo minuto, mentre nella Florentia Sammarco subentra a Maurizi nel terzo periodo.

A1 maschile - 17^ giornata

CC Napoli-Pallanuoto Trieste 11-7
Acquachiara Ati 2000-Reale Mutua Torino 81 Iren 4-7
CC Ortigia-Bogliasco Bene 13-8
Seleco Nuoto CT-RN Savona 10-9 - trasmessa live su Waterpolo Channel
Lazio Nuoto-Banco Bpm Sport Management 13-17
CN Posillipo-AN Brescia 4-7
Pro Recco-RN Florentia 19-7

 

 

CLASSIFICA

 

 

 

Mar 07, 2018

Pallanuoto, risultati 16^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Sedicesima giornata, terza di ritorno e seconda infrasettimanale per la serie A1 maschile, che torna dopo la prima fase dell'Europa Cup a Palermo e la Final Four della Coppa Italia disputata a Bari il 3 e 4 marzo e vinta dalla Pro Recco. Doppia diretta su Waterpolo Channel, con telecronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Francesco Postiglione: l'atteso scontro al vertice, tra le prime due della regular season, Banco Bpm Sport Management-Pro Recco vede i liguri sbancare la "Manara" nel finale con Ivovic per 8-7 e staccare la diciassettesima vittoria consecutiva (ultima sconfitta 7-6 contro l'AN Brescia nella penultima giornata del campionato 2016/2017); per i mastini, che non hanno mai strappato punti ai recchelini, una prova da "grande" con il vantaggio 4-3 nel secondo tempo e il 7-6 nell'ultimo periodo. Capitan Figlioli, grande ex di turno, ha provato fino alla fine a sostenere la Bpm insieme alla rivelazione Drasovic (che ha fallito l'extraplayer del pareggio) ma ha dovuto arrendersi alle reti di Bodegas e Ivovic (bomba a venti secondi dallo scadere) che ha mantenuto il clean sheet nella voce sconfitte per i campioni d'Italia.

 

Ne approfitta l'AN Brescia che regola senza problemi 12-4 la Canottieri Napoli rimaneggiata e aggancia proprio la Sport Management al secondo posto (lo scontro diretto è a favore dei gialloblu). Partita in bilico solo nel primo parziale chiuso 2-1 dai bresciani, con in porta Morretti che para anche un rigore a Campopiano. Poi i biancazzurri dilagano con le triplette di Bertoli e Nora che stendono definitivamente le velleità dei giallorossi comunque ancora saldamente al sesto posto, ultimo per i playoff.


In precedenza sempre live su Waterpolo Channel torna alla vittoria la Lazio Nuoto (settima in campionato) contro una coriacea Reale Mutua Torino 81 Iren che si affida al poker di Vuksanovic per tenere testa ai capitolini ma che deve abdicare alla quattordicesima sconfitta consecutiva. Metà gara equilibrata, con un solo gol di scarto per gli ospiti al cambio di campo. Poi i biancocelesti prendono il largo nel terzo tempo grazie alla doppietta di Gianni e il sigillo di Cannella, e sembrano mettere in cassaforte la vittoria. I padroni di casa tentano il tutto per tutto nell’ultimo parziale, ma le reti di D’Souza, Gaffuri e Presciutti (splendida palomba) non bastano a ricucire lo strappo. La rete di Vitale in superiorità chiude definitivamente i giochi a meno di un minuto dal termine.


Nelle prime due gare del pomeriggio doppia vittoria delle migliori della seconda fascia. Dietro le big sempre salda al quarto posto la RN Savona che non incontra ostacoli in casa con il fanalino Acquachiara, battuta 21-4 con quattro reti di Steardo, triplette di Novara, Damonte e Colombo. Senza storia il match che vede il 12-3 a metà gara dei liguri bravi a capitalizzare il 90% degli attacchi in extraman (9/10). 

 

Importante vittoria del CC Ortigia, che in trasferta batte la Pallanuoto Trieste sempre impelagata nella zona calda. Nonostante una buona partenza dei padroni di casa, che alla fine del primo periodo sono avanti 2-1 grazie ai gol di Gogov e Mezzarobba, gli ospiti non si scompongono e replicano piazzando un break di 5-0 firmato da Jelaca (doppietta), Abela, Lindhout e Giacoppo che li porta sul +3 (6-3) all'inizio della quarta frazione. Gogov cerca di scuotere i suoi compagni, ma Lindhout allunga ancora. Petronio tenta il tutto per tutto siglando il gol del -4 a poco meno di tre minuti dalla fine del match. Dopo circa 50 secondi Giacoppo spegne le speranze di rimonta degli avversari firmando l'ottava marcatura di squadra. Nel finale il gol ancora del serbo Gogov che fa tripletta negli ultimi istanti della gara.

 

Vittoria esterna anche per la Nuoto Catania che risale la classifica e si allontana dalle ultime posizioni scavalcando proprio la Bogliasco Bene: decide l'incontro la rete di Torrisi a 30" dalla sirena. Partono forti gli ospiti che vanno subito 3-0; i padroni di casa rispondono con una doppietta di Fracas portandosi sul -1. Dopo il 4-6 di inizio terzo periodo i liguri reagiscono con le tre reti in sequenza di Gambacorta, Sadovyy e Fracas che portano il Bogliasco in vantaggio. La Rosa chiude il terzo periodo segnando il 7 pari. Poi il drammatico ultimo quarto risolto da Torrisi che sbanca il difficile campo genovese. La cinquina di Astarita trascina la RN Florentia al successo casalingo contro il CN Posillipo 10-8. Dopo un avvio di studio da entrambe le parti i gigliati mettono a segno nel secondo tempo lo strappo che li porterà alla vittoria (3-1). Nella seconda parte di gara i campani tentano la rimonta (3-2 nel terzo parziale) con la doppietta di Cuccovillo e le reti di Marziali, Foglio e Ramirez, ma i padroni di casa non concedono il recupero, annullando agli ospiti 9 superiorità numeriche su 11.

16^ giornata - mercoledì 7 marzo

Pallanuoto Trieste-CC Ortigia 5-8
RN Savona-Acquachiara Ati 2000 21-4
Bogliasco Bene-Seleco Nuoto CT 7-8
Reale Mutua Torino 81 Iren-Lazio Nuoto 9-11- su Waterpolo Channel
RN Florentia-CN Posillipo 10-8
Banco Bpm Sport Management-Pro Recco 7-8 - live su Waterpolo Channel
AN Brescia-Canottieri Napoli 12-4

 

 

CLASSIFICA

 

 

 

Mar 05, 2018

Serie A1 maschile: si riparte dopo la sosta - Mercoledì arriva l'Ortigia (ore 15.00)

Dopo quasi un mese di sosta (gli alabardati non giocano dallo scorso 10 febbraio) riparte il campionato di serie A1 maschile. Mercoledì 7 marzo, nel terzo turno di ritorno del massimo torneo nazionale, la Pallanuoto Trieste ospiterà alla “Bruno Bianchi” l’Ortigia Siracusa di Stefano Piccardo. Inizio fissato alle ore 15.00.


QUI PALLANUOTO TRIESTE Per il gruppo sponsorizzato Samer & Co. Shipping inizia un filotto di sfide importanti, se non fondamentali. In tre settimane la Pallanuoto Trieste giocherà 5 partite che con ogni probabilità saranno decisive in chiave corsa per evitare i play-out. E si inizia con un confronto che – ovviamente – non sarà come tutti gli altri, considerato che alla “Bianchi” arriva per la prima volta da avversario un allenatore che in alabardato ha conquistato risultati straordinari. E adesso guida una squadra, l’Ortigia Siracusa, che si è prepotentemente installata nelle zone alte della classifica. “Avversario molto duro da affrontare – spiega il tecnico della Pallanuoto Trieste Miroslav Krstovic – che ha tre-quattro punti di riferimento di grande qualità e un’ottima organizzazione di gioco. Sappiamo che sarà un confronto difficile, ma in questo momento della stagione nonabbiamo alternative. Dobbiamo provare a vincere tutte le partite”. Dal punto di vista fisico, gli atleti alabardati appiano in discrete condizioni di forma. Con l’Ortigia mancherà però il difensore Nino Blazevic, squalificato. Krstovic prova a tracciare la strada: “Giochiamo in casa, davanti al nostro pubblico, il nostro compito sarà quello di lottare su ogni pallone. Contro una squadra di talento come l’Ortigia sarà importante tenere alta la concentrazione in fase difensiva, in attacco invece dovremo avere coraggio. Parola d’ordine: tenere duro per tutti i 32 minuti”. Assente Blazevic, Krstovic ha comunque più di qualche alternativa per sostituire il difensore croato. La sensazione è che nei tredici troveranno posto Amel Turkovic e Giovanni Diomei, ma come al solito la decisione definitiva sulla formazione da mandare in acqua verrà presa non prima dell’allenamento di rifinitura.


QUI ORTIGIA SIRACUSA Sesto posto in classifica, ma a 1 sola lunghezza dal quarto posto (occupato a parimerito da Canottieri Napoli e Savona). Una rosa ricca di esperienza, qualità e forza fisica. L’Ortigia Siracusa di Stefano Piccardo si è ritagliata un ruolo di primo piano in questo campionato. I siciliani hanno decisamente le carte in regola per qualificarsi alla final-six scudetto (e ben 8 punti di vantaggio sul settimo posto) che si disputerà proprio alla “Paolo Caldarella” a fine maggio. La rosa dell’Ortigia è di altissimo livello. Il motore del gioco è l’ex Pro Recco Massimo Giacoppo, in marcatura sui due metri andrà l’ex Sport Management Marko Jelaca, i finalizzatori più pericolosi sono il mancino serbo Boris Vapenski (20 gol in campionato), il contropiedista Sebastiano Di Luciano (19 gol) e il versatile talento olandese Robin Lindhout (16 gol). La coppia di centroboa è composta da due atleti già entrati nel giro della nazionale azzurra come Giacomo Casasola e Christian Napolitano. Tra i pali Piccardo potrebbe schierare l’affidabile Gianluca Patricelli o il giovane emergente Enrico Caruso, autore di una prestazione straordinaria lo scorso 20 gennaio nel successo per 1-2 dell’Ortigia sul campo della Canottieri Napoli. Sono tanti i precedenti tra Pallanuoto Trieste e Ortigia Siracusa, il più recente è quello del 4 novembre 2017, quando i siciliani si imposero per 8-6 sugli alabardati grazie ad una rimonta costruita negli ultimi 6’ di gara.


COME SEGUIRE LA PARTITA L’auspicio è quello di rivedere (nonostante il turno infrasettimanale) la tribuna della “Bruno Bianchi” traboccante di pubblico e tifo per gli alabardati. In ogni caso, per chi ci segue da lontano, la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà gli aggiornamenti live sul match.


LA GIORNATA Archiviata la final-four di Coppa Italia, vinta dalla Pro Recco, il terzo turno del girone di ritorno presenta diversi incontri piuttosto interessanti. In chiave salvezza fari puntati sul confronto tra un Bogliasco in crescita e il Catania, il Posillipo renderà visita alla Florentia, mentre il Torino 81 ospita la Lazio. Pronostico chiuso nella sfida tra Savona e Acquachiara, l’An Brescia se la vedrà con la Canottieri Napoli in un match che mette di fronte terza e quarta della classifica. La gara di cartello è quella di Busto tra Sport Management e Pro Recco, ovvero le prime due della classe.

Feb 26, 2018

Pallanuoto, risultati 15^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Torna il campionato di serie A1 maschile con la quindicesima giornata, seconda di ritorno, che si completa dopo i due anticipi: Seleco Nuoto Catania-Pallanuoto Trieste 9-8 (7 febbraio) e CC Ortigia-AN Brescia 12-17 (22 febbraio). 


Nove giocatori di movimento a segno, con la cinquina di Aicardi, Tempesti imbattuto per dieci minuti e cinque azioni inferiorità numerica difese su sette per la capolista Pro Recco - alla diciassettesima vittoria consecutiva - che si impone agevolmente 16-2 sulla Reale Mutua Torino 81 Iren che rimane al penultimo posto della regular season con quattro punti.


Resta seconda, a meno tre dal vertice, la Banco Bpm Sport Management che sconfigge 12-7 la Rari Nantes Florentia. I mastini, trascinati dalla quaterna di Mirarchi, chiudono avanti 3-2 il primo parziale e in seguito producono lo strappano decisivo con le reti in sequenza del 7-2 di Fondelli, Mirarchi e le due di Petkovic.


Davanti alle telecamere di Waterpolo Channel il successo esterno in rimonta della RN Savona che passa in casa della Lazio Nuoto. Tanti rimpianti per i biancocelesti che conducono 7-5 a metà gara con Gianni e 9-7 con Colosimo dopo ventiquattro minuti. I capitolini crollano nell'ultimo periodo e vengono puniti da Lorenzo Bianco, Milakovic e Guimaraes che fissa il 10-9 conclusivo. Vittoria che permette a Savona di consolidare il quarto posto in coppia con la Canottieri Napoli che nel derby supera 10-8 il Circolo Nautico Posillipo: rossoverdi avanti 8-7 fino al ventottesimo minuto; successivamente i giallorossi riequilibrano il risultato con Campopiano e mettono la freccia con Velotto ed Esposito a quindici secondi dal termine.


Continua la risalita della Bogliasco Bene che passa 13-8 in casa dell'Acquachiara ATI 2000 sempre ultima a quota zero. Partenopei avanti 3-0 in apertura e 4-3 a metà del secondo parziale. I bogliaschini ribaltano il risultato (6-4) con i gol in sequenza di Sadovyy, Lanzoni e Ferrero; e in seguito scappano con due mini break: il primo griffato da Lanzoni, che ne farà quattro, e Brambilla di Civesio (8-5); il secondo dalla doppietta di Monari e ancora da Lanzoni per il determinante 11-7.

Serie A1 maschile

15^ giornata - 24 febbraio 2018

Acquachiara Ati 2000-Bogliasco Bene 8-13
Lazio Nuoto-RN Savona 9-10 - live su Waterpolo Channel 
Banco Bpm Sport Management-RN Florentia 12-7
Canotteri Napoli-CN Posillipo 10-8
Pro Recco-Reale Mutua Torino 81 Iren 16-2

Mercoledì 7 febbraio
Seleco Nuoto CT-Pallanuoto Trieste 9-8

Giovedì 22 febbraio
CC Ortigia-AN Brescia 12-17

 

CLASSIFICA

 

 

 

Feb 11, 2018

Pallanuoto, risultati 14^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Dopo due settimane di sosta, per lasciare spazio al common training del Settebello in Germania, torna l'A1 maschile con la quattordicesima giornata, prima di ritorno. Comanda sempre a punteggio pieno la Pro Recco che nel derby sconfigge 12-5 la RN Savona. Molina, Di Fulvio, Filipovic, Bruni e Ivovic timbrano il 6-1 a metà gara che spegne le velleità dei biancorossi che comunque restano saldamente in zona Final Six.


Distante tre lunghezze dai campioni d'Italia si conferma la Banco Bpm Sport Managemente corsara 16-5 in casa della Reale Mutua Torino 81 Iren.I mastini - trascinati da bomber Petkovic autore di una quaterna - difendono dieci azioni con l'uomo in meno su undici. Piemontesi, a secco di vittorie da dieci turni, che restano al penultimo posto nella regular season con quattro punti e lo spettro degli spareggi salvezza ormai incombente.


Nove giocatori di movimento a segno, con la cinquina di Christian Presciutti e nessuna azione in superiorità numerica concessa per l'AN Brescia che domina 20-4 la Seleco Nuoto CT: tra i lombardi in rete anche il giovane Ranzanici al debutto nella massima serie.


Sale al quarto posto a quota ventisette, come Savona, la CC Ortigia che si impone 11-9 in casa del Circolo Nautico Posillipo: i rossoverdi, avanti 6-4 dopo 2'58 del terzo tempo, tengono fino al 7-7; l'allungo decisivo dei siciliani in apertura di ultimo quarto con i gol in sequenza di Giacoppo - autore di una tripletta come Di Luciano - e Napolitano per il 9-7 che indirizza il match a quattro minuti dal termine.


Vittoria esterna anche per la Canottieri Napoli - quinta a due lunghezze dall'Ortigia - che supera la RN Florentia. Rimpianti per i gigliati che, sotto 4-1 in avvio, conducono 7-4 a metà del secondo periodo; poi si spengono, lasciando spazio alla veemente rimonta dei giallorossi che, con un 6-0 di break firmato dalle doppiette di Giorgetti e Lapenna e da Confuorto e Campopiano, ribaltano il punteggio e si portano sul 10-7. I toscani tornano in scia con Astarita e Bini ma la rimonta si interrompe sul guizzo di Esposito che vale il definitivo 11-9.


Sale al dodicesimo posto con tredici punti, a meno due da Seleco Nuoto Catania e CN Posillipo, la Bogliasco Bene che ferma la Lazio Nuoto. Liguri costantemente avanti nel punteggio e sul 5-2 dopo trequarti di gara e sul 7-3 dopo 4'32 del quarto tempo; i biancocelesti si scuotono e ritornano in scia con Gianni, Giorgi e Leporale ma finisce 7-6 per i bogliaschini che tremano nel finale.


Dopo tre ko consecutivi torna al successo la Pallanuoto Trieste che batte 10-4 l'Acquachiara Ati 2000 ancora a secco di punti. Tutto facile per i giuliani - bravi a difendere cinque azioni in inferiorità numerica su sette e trascinati dalla quaterna di Gogov e dalla tripletta del solito Petronio - che si portano sul 5-0 dopo nove minuti e controllano senza troppi patemi il ritorno dei partenopei. 


In ricordo di Brunello Spinelli. Prima della partite osservato un minuto di silenzio in memoria di Brunello Spinelli, campione olimpico a Roma 1960 con il Settebello, scomparso da pochi giorni per le conseguenze di un incidente stradale.

A1 maschile risultati 14^ giornata

AN Brescia-Seleco Nuoto Catania 20-4
CN Posillipo-CC Ortigia 9-11
Pallanuoto Trieste-Acquachiara Ati 2000 10-4
RN Florentia-Canottieri Napoli 9-11
Bogliasco Bene-Lazio Nuoto 7-6
Reale Mutua Torino 81 Iren-Banco Bpm Sport Management 5-16
RN Savona-Pro Recco 5-12

 

CLASSIFICA

 

 

Jan 21, 2018

Pallanuoto, risultati 13^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Ultima giornata dei campionati di serie A1 prima della pausa per le nazionali. Al giro di boa comanda a punteggio pieno la Pro Recco che nel derby si impone 12-8 sulla Bogliasco Bene, mandando a segno dieci giocatori di movimento. Bogliasco avanti 4-3 in apertura di secondo periodo; successivamente con Mandic, Echenique Saglietti e la doppietta di Molina Rios i campioni d'Italia allungano 7-4 e indirizzano definitivamente il match, tra la fine del terzo e l'inizio del quarto tempo, con le due reti di Alesiani e quella di Di Fulvio dell'11-6.


Seconda, distante tre punti dalla Pro Recco, si conferma la Banco Bpm Sport Management che passa 11-6 in casa della Rari Nantes Savona. I biancorossi, che restano quarti con 25 punti, conducono 3-2 dopo otto minuti. Poi i mastini strappano: Petkovic e Blary firmano il sorpasso (4-3) e in seguito Luongo, Baraldi Di Somma e Petkovic, che ne farà quattro, il determinante 8-4.


Morretti imbattuto, otto giocatori di movimento a segno con la cinquina di Nicholas Presciutti - bronzo olimpico a Rio 2016 con il Settebello - e la quaterna di Bertoli e tutte le azioni in inferiorità numerica (7/7) difese per l'AN Brescia - terza a tre lunghezze dalla Sport Management - che domina 17-0 l'Acquachiara Ati 2000, sempre ultima a zero punti.


Vittoria esterna della Lazio Nuoto che supera 7-3 la Pallanuoto Trieste, portandosi al settimo posto in classifica con 19 punti a meno tre dalla zona Final Six. I biancocelesti scappano in avvio con i gol in sequenza di Daniele Giorgi, Tulli e la doppietta di Cannella che valgono il 4-0 a metà gara. I giuliani si sbloccano dopo diciannove minuti con il rigore di Petronio (4-1) ma i capitolini allungano ancora con Vitale e Giorgi (6-1) e poi controllano fino al 7-3 conclusivo di Di Rocco.


Si sgancia dalla zona playout la RN Florentia che, trascinata dalla cinquina di Bini, sconfigge 11-9 la Reale Mutua Torino 81 Iren che paga il 4/11 in superiorità numerica. I piemontesi, avanti 4-3 con Oggero, sbagliano il rigore (Cicali si supera su Vuksanovic) del potenziale +2 e accusano il colpo; i toscani piazzano un 4-0 di break con la tripletta di Bini e il rigore di Razzi per il 7-4 che cambia l'incontro.


LE DIRETTE DI WATERPOLO CHANNEL DALLA "SCANDONE". Vittoria da Final Six per la CC Ortigia che supera 2-1 la Canottieri Napoli. Velotto sblocca il match dopo quattro minuti. Poi non si segna più per ventiquattro minuti, con le due squadre che sbagliano molto con l'uomo in più e i portieri Vassallo e Caruso che fanno buona guardia. A pagare di più gli errori in superiorità numerica sono i giallorossi - alla fine chiuderano con 0/10 - che capitolano nell'ultimo quarto. Casasola firma l'1-1 e Jelaca il pesante 2-1 per i siciliani che salgono al quinto posto in classifica, scavalcando proprio la squadra di Zizza.


Pesante vittoria in chiave salvezza per il Circolo Nautico Posillipo che si impone 7-4 la Seleco Nuoto Catania e consolida il nono posto nella regular season. Rossoverdi avanti 3-0 dopo quattro minuti e 4-2 a inzio terzo tempo con Saccoia, autore di una quaterna. Gli etnei ristabiliscono l'equilibrio con la doppietta di La Rosa (4-4). Ma è solo Posillipo nell'ultima frazione: la doppietta di Saccoia e il colpo dalla distanza a porta vuota di Mattiello fissano il 7-4 finale. Nuoto Catania che resta decima a quota dodici.


SI RIPRENDE A FEBBRAIO. Adesso spazio alle nazionali con i lunghi collegiali che attendono il Settebello in Germania e il Setterosa in Australia. I campionati poi ripartiranno direttamente a febbraio con la quattordicesima maschile sabato 10, e la decima femminile sabato 17.

13^ giornata - sabato 20 gennaio

Canottieri Napoli-CC Ortigia 1-2 - trasmessa live su Waterpolo Channel
Pallanuoto Trieste-SS Lazio 3-7
CN Posillipo-Seleco Catania 7-4 - trasmessa live su Waterpolo Channel
AN Brescia-Acquachiara 17-0
Bogliasco Bene-Pro Recco 8-13
RN Savona-Banco Bpm Sport Management 6-11
RN Florentia-Reale Mutua Torino 81 Iren 7-4

 

 

CLASSIFICA

Jan 10, 2018

Pallanuoto, risultati 12^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Turno infrasettimanale con due anticipi di A1 maschile e un posticipo di A1 femminile. Si comincia con le campionesse d'Italia della Plebiscito Padova che travolgono 17-5 la WP Messina nel posticipo dell'ottava giornata della massima serie femminile. Per le venete, ora seconde, quattro reti del capitano del Setterosa Queirolo. Partita decisa già nella prima metà di gara con le biancorosse che rimontano il gol della giallorossa Radicchi in apertura. Poi le triplette della canadese Sohi e dell'azzurra Barzon che valgono il 7-3 di metà gara. Il parziale di 10-2 nella seconda parte esalta le padrone di casa che portano a referto 8 giocatrici. Ultima ad arrendersi l'azzurra Radicchi, autrice di una tripletta.


Nei due anticipi della dodicesima giornata maschile veleggia a punteggio pieno la Pro Recco che batte 9-2 la Pallanuoto Trieste senza patemi. Troppo il divario tecnico tra i campioni d'Italia e i giuliani che timbrano il primo gol a metà terzo tempo con Podgornik. In acqua anche l'AN Brescia, che sabato 13 gennaio sara impegnata insieme al Recco in Champions League, contro la Lazio al Foro Italico. Per i lombardi pronto riscatto e vittoria 10-5 dopo la sconfitta proprio contro i campioni d'Italia. La doppietta di Janovic e le reti di Paskovic e Bertoli mettono subito in chiaro le cose nella prima parte. La prima rete laziale è firmata dal baby centroboa Spione a trenta secondi dal riposo lungo. Guidi chiude il break di 3-0 nel terzo tempo, con la Lazio che mantiene fino alla fine le cinque reti di distanza, divertendosi nel pirotecnico 3-3 del quarto parziale.

A1 maschile - 12^ giornata

Pro Recco-PN Trieste 9-2

SS Lazio-AN Brescia 5-10

CLASSIFICA

Jan 07, 2018

Pallanuoto, risultati 11^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Epifania con l'undicesima giornata, terz'ultima del girone d'andata, della serie A1 maschile. La Banco Bpm Sport Management si impone 9-3  in casa della Pallanuoto Trieste: i mastini, ancora privi di Baraldi, blindano la porta di Lazovic per venti minuti e si portano sul 6-0 con Petkovic, Blary, Figlioli, Di Somma, Gallo e Valentino.


Sette giocatori di movimento a segno, con le triplette di Giovanni Bianco e Milakovic per la Rari Nantes Savona che supera 13-7 la RN Florentia, consolidando il quarto posto.


La Canottieri Napoli batte a fatica 9-7 nel derby l'Acquachiara Ati 2000 fanalino di coda a zero punti. La squadra di Iacovelli conduce 4-1 dopo otto minuti e 4-3 a metà gara. In seguito vengono fuori i giallorossi che cambiano l'andamento del match con due mini break: il primo griffato Giorgetti, che ne farà tre, Lapenna e Campopiano vale il 6-4; il successivo dal stesso Giorgetti e Velotto il decisivo 9-6.


Finisce in parità 5-5 il secondo derby di giornata CC Ortigia-Seleco Nuoto Catania: più rimpianti per i biancoverdi che, costantemente avanti nel punteggio e malgrado la quaterna di Jelaca, pagano l'1/9 con l'uomo in più.


Pareggio anche nello scontro salvezza tra Circolo Nautico Posillipo e Lazio Nuoto. Biancocelesti avanti 6-4 e 7-5 nell'ultimo quarto; poi la rimonta nell'ultimo minuto dei rossoverdi con i gol in sequenza di Ramirez e Foglio per il 7-7 finale. 


Succede di tutto tra Bogliasco Bene e Reale Mutua Torino 81 Iren. Liguri avanti 4-1 nel primo tempo; poi i piemontesi ribaltano il risultato e tengono fino all'11-10 di Vuksanovic a un minuto dal termine. Sono infatti Lanzoni e Guidaldi a firmare  il controsorpasso e il 12-11 finale. Bogliasco che sale al decimo posto in classifica a quota 10 punti, due in meno rispetto alla Nuoto Catania - prima squadra fuori dalla zona playout - uno in più rispetto al Circolo Nautico Posillipo che precede Trieste (8) e Torino (4).


L'atteso derby d'Italia tra AN Brescia e Pro Recco, diretto dai romani Severo e Petronilli, si conclude con la vittoria dei campioni d'Italia per 7-3 e tripletta di Di Fulvio, che adesso guidano la classifica con 3 punti di vantaggio sul Banco BMP Sport Management e 6 sul Brescia. 

La diretta di Waterpolo Channel. Recco si aggiudica il big match dell'Epifania, trasmesso in diretta streaming, che vede opposte le finaliste scudetto degli ultimi sei anni. Alla Mompiano passa con autorità: 7-3 e zero gol subiti a uomini pari. L'anno scorso in regular season, alla penultima giornata, vinse la squadra di Bovo 7-6 interrompendo il record delle 73 vittorie consecutive dei campioni d'Italia. Fischio d'avvio e Recco capitalizza le prime due superiorità numeriche con Di Fulvio e Molina, mentre Tempesti è straordinario: prima ipnotizza Christian Presciutti lanciato in controfuga e poi para d'istinto la conclusione ravvicinata di Bertoli. Gli ospiti giocano col cronometro finché Bodegas fa 3-0 dalla distanza.


Nel secondo tempo Brescia riapre la partita con grinta e abnegazione; segna due gol con Rizzo e Nora in superiorità numerica e poteva farne altri due se la conclusione di Bertoli, a Tempesti battuto, non fosse terminata contro la traversa e gli arbitri non avessero annullato il gol di Janovic, tra le proteste del pubblico e della panchina di casa.


Recco non si scompone e si mantiene ordinato e paziente. La squadra di Vujasinovic torna al gol dopo circa tredici minuti e lo fa con il suo giocatore più in forma del momento: Di Fulvio, braccio d'oro del Settebello con 42 gol in azzurro nel 2017. Un minuto e mezzo prima, però, Brescia si lamentava per il secondo gol annullato (questa volta il tiro vincente è di Muslim ma gli arbitri indicano palla sotto). Vukcevic a metà terzo tempo segna il nuovo -1 ma sarà anche l'ultimo gol bresciano in questa partita. Troppi errori con l'uomo in più per la squadra di Bovo (3/12). Di Fulvio e Bodegas riportano i campioni d'Italia sul +3 iniziale (3-6). Nell'ultimo tempo accade ben poco; Brescia ci prova con le ultime energie rimaste, Recco non forza per non rischiare le ripartenze degli avversari. Filipovic a due minuti dalla sirena chiude la partita sul 7-3.

Serie A1 maschile - 11^ giornata

CC Ortigia-Seleco Nuoto CT 5-5
CN Posillipo-Lazio Nuoto 7-7
Pallanuoto Trieste-Banco Bpm Sport Management 3-9
RN Savona-RN Florentia 13-7
Bogliasco Bene-Reale Mutua Torino 81 Iren 12-11
Canottieri Napoli-Acquachiara ATI 2000 9-7
AN Brescia-Pro Recco 3-7

CLASSIFICA

Dec 26, 2017

Pallanuoto, risultati 10^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Il 2017 si chiude con la decima giornata della serie A1 maschile. Il derby ligure va alla RN Savona che batte 8-3 la Bogliasco Bene e sale al quarto posto in classifica a quota 19. Biancorossi sempre avanti nel punteggio e 4-0 dopo nove minuti con Ravina, Giovanni Bianco e Guimaras; in seguito allungano definitivamente con due mini break: Giovanni Bianco e Milakovic - autori di una doppietta a testa - siglano il 6-1 e successivamente lo stesso Milakovic e il mancino Damonte l'8-2.


I sei gol dell'olandese Lindhout, i cinque di Di Luciano e sei azioni in inferiorità numerica difese su 7 per l'Ortigia che domina 17-3 in casa del fanalino di coda Acquachiara ATI 2000 e resta in piena corsa per la Final Six.


La Lazio Nuoto  si impone sulla Canottieri Napoli, firmando la sorpresa di giornata. I giallorossi conducono 9-6 a metà gara e successivamente 10-8 con Giorgetti e 11-10 con La Penna. Poi i partenopei si spengono e i biancocelesti piazzano un 3-0 di break nel finale con la doppietta di Giorgi e Leporale che griffano l'insapettato 13-11 che proietta la Lazio al settimo posto con 15 punti, uno in meno rispetto alla Canottieri e a due dalla CC Ortigia. 


Un gol di Giorgio Torrisi sul filo dell'ultima sirena consente alla Seleco Nuoto Catania di strappare un punto in casa della RN Florenita. Finisce 9-9 ma quanti rimpianti per i gigliati, che pagano il 5/14 in superiorità numerica, avanti 8-6 nell'ultimo quarto e 9-8 a due minuti dal termine.


Pesante vittoria esterna in chiave salvezza della Pallanuoto Trieste che batte 10-7 la Reale Mutua Torino 81 Iren. Giuliani avanti 5-2 a metà del terzo periodo; in seguito il ritorno dei piemontesi che raggiungono il 6-6 e tengono fino al 7-7 di Vuksanovic; poi lo strappo decisivo degli alabardati con i gol in sequenza di Petronio e la doppietta di capitan Giorgi fino al 10-7 conclusivo.

LA DIRETTA DI WATERPOLO CHANNEL. Dopo ventitre vittorie consecutive - ultima sconfitta 11-9 contro il Recco nella 12esima giornata del campionato 2016/2017 - cade l'AN Brescia superata 4-3 dalla Banco Bpm Sport Management. Pochi gol nella prima frazione: Del Lungo si supera su Luongo e Figlioli ma poi capitola sulla conclusione dai cinque metri di Petkovic per l'1-0 che chiude la prima frazione. Mastini arrembanti nel secondo tempo: Drasovic firma il 2-0 e Di Somma il 3-0, sorprendendo sul primo palo il numero uno dei lombardi e del Settebello.  Poi è botta e risposta tra Christian Presciutti che sblocca gli ospiti al quinto tentativo con l'uomo in più e Valentino per il 4-1 dopo due quarti di gara. Pochi sussulti nel terzo: l'unico è di Janovic che dalla distanza, leggermente defilato sulla sinistra, fulmina Lazovic, riportando a -2 Brescia (4-2). E' una partita a scacchi anche nell'utlimo parziale: la Sport Management controlla il ritorno dei lombardi che faticano in attacco e riescono a tornare in scia solo a quarantotto secondi dal termine, ancora con il montenegrino Janovic che sigla il 4-3, ma per la rimonta è troppo tardi. Bpm che aggancia al secondo posto in classifica proprio Brescia, entrambe distanti tre punti dalla capolista Pro Recco che comanda a punteggio pieno. 

L'ANTICIPO DEL VENERDI'.  Decimo successo consecutivo della Pro Recco che supera 9-5 il Circolo Nautico Posillipo: tra i campionati d'Italia, che difendono 5 azioni in inferiorità numerica su 6, tripletta di Di Fulvio e doppietta di Aicardi.

Serie A1 maschile - 10^ giornata

Venerdì 22 dicembre
Pro Recco-Circolo Nautico Posillipo 9-5

Sabato 23 dicembre
Acquachiara Ati 2000-CC Ortigia 3-17
Reale Mutua Torino 81 Iren-Pallanuoto Trieste 7-10
RN Florentia-Seleco Nuoto CT 9-9
Lazio Nuoto-CC Napoli 13-11
RN Savona-Bogliasco Bene 8-3
 Banco Bpm Sport Management-AN Brescia 4-3 - trasmessa in diretta su Waterpolo Channel

CLASSIFICA

Dec 17, 2017

Pallanuoto, risultati 9^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Ancora un sabato a pieno regime per la serie A1. Il torneo maschile disputa la nona giornata. Agevole vittoria esterna per la Pro Recco che batte 12-4 la Canottieri Napoli. I campioni d'Italia, che difendono il 100 per cento delle azioni in inferiorità numerica (9/9), blindano la porta di Volarevic per quindici minuti e si portano sul decisivo 7-0 con Filipovic, Di Fulvio, Echenique Saglietti, le doppiette dei centroboa azzurri Aicardi e Bodegas. 


Larga vittoria ancora per l'AN Brescia - in testa al campionato a punteggio pieno come la Pro Recco - che domina 20-7 la Reale Mutua Torino 81 Iren nella partita dei fratelli Presciutti (Nicholas e Christian tra i lombardi e Daniel tra i piemontesi), mandando a segno nove giocatori di movimento e trasformando tutte le azioni in superiorità numerica (9/9).


La tripletta di Fondelli - bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016 e agli Europei di Budapest 2014 con il Settebello - per la Banco Bpm Sport Management che supera 11-4 alla Scandone il Circolo Nautico Posillipo. Match già indirizzato in avvio con i mastini sul 4-0 - due reti di Fondelli, una di Luongo e Gallo - e successivamente sul 6-1 con Figlioli e Mirarchi.


Ancora un ko per la Pallanuoto Trieste - due punti in otto partite - fermata sull'11-7 in casa dalla Rari Nantes Savona quarta forza della regular season. Per i liguri - avanti anche 8-2 e 9-3 nel terzo parziale - triplette di Giovanni Bianco e capitan Milakovic. 


Mancava dalla quarta giornata il successo per il Circolo Canottieri Ortigia che supera 8-5 la Lazio Nuoto. Biancocelesti avanti 2-1 dopo otto minuti; successivamente lo strappo determinante dei siciliani con i gol in sequenza di Siani, Jelaca, Giacoppo e la tripletta dell'olandese Lindhout. 


Esce dalla zona playout la Seleco Nuoto Catania che si impone 11-5 sull'Acquachiara ATI 2000 sempre ultima a zero punti. Etnei sempre padroni dell'incontro: avanti 4-0 dopo cinque minuti e 7-4 a metà gara; poi allungano ulteriormente nell'ultimo parziale con Kacar, La Rosa e la doppia firma del bomber Giorgio Torrisi fino all'11-4.


LA DIRETTA DI WATERPOLO CHANNEL. Match ricco di emozioni e rimpianti Bogliasco Bene e Rari Nantes Florentia. Fa tutto Tomasic nei primi minuti. Prima porta in vantaggio i gigliati con una bella conclusione ma poco dopo si fa espellere per brutalità lasciando i suoi in inferiorità per quattro minuti. Ne approfittano i padroni di casa che vanno in rete per tre volte con Di Somma, il rigore trasformato da Lanzoni e Cimarosti. Sul finale gli ospiti tornano in gara con la rete di Benvenuti. Secondo parziale avaro di emozioni. Solo una rete per parte segnate da Monari ed il giovane Benvenuti. Si va al cambio vasca sul 4-3 per il Bogliasco. Le reti di Dani e Bini firmano il sorpasso toscano dopo 3 minuti e mezzo della terza frazione. La seconda rete di Lanzoni, Coppoli e Guidaldi portano all'ultima periodo sul 6-6. Gli ospiti accarezzano il sogno della vittoria con il doppio vantaggio firmato da Bini e Coppoli. Non si arrendono i liguri che prima si riportano sotto di in scia con Guidaldi e a 3 secondi dalla sirena finale, complice un'ingenuità di Astarita che regala un possesso ai padroni di casa che trovano l'8-8 con Lanzoni. 

9^ giornata - sabato 16 dicembre

CC Napoli-Pro Recco 4-12
CC Ortigia-Lazio Nuoto 8-5
Pallanuoto Trieste-RN Savona 7-11
CN Posillipo-Banco Bpm Sport Management 4-11
Seleco Nuoto CT-Acquachiara ATI 2000 11-5
AN Brescia-Reale Mutua Torino 81 Iren 20-7
Ore 18.00 RN Bogliasco Bene-RN Florentia 8-8

CLASSIFICA

Dec 10, 2017

Pallanuoto, risultati 8^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Dopo i tre anticipi, tra le giornate di martedì e mercoledì, si completa il quadro dell'ottava giornata della serie A1 maschile. Quattro partite nel palinsesto del sabato pomeriggio. Seconda vittoria consecutiva in trasferta per Posillipo che, dopo Bogliasco, sbanca Torino e supera 8-7 la Reale Mutua Torino 81 Iren; comodi successi di Bogliasco Bene 15-10 con la Pallanuoto Trieste e Florentia 15-9 con Acquachiara ATI 2000. Chiude la giornata il posticipo tra Lazio Nuoto e Seleco Nuoto Catania - nella piscina dei mosaici al Foro Italico di Roma - con il successo dei biancocelesti 12-8.


LE PARTITE DEL SABATO. Sogna la final six la RN Florentia che domina 19-5 l'Acquachiara Ati 2000, mandando a segno otto giocatori di movimento - cinquina di Bini e quaterne di Razzi e Astarita - e difendendo quattro azioni in inferiorità numerica sulle sole cinque concesse.


Torna al successo, che mancava dalla seconda giornata, la Bogliasco Bene 15-10 che supera la Trieste Pallanuoto che - due punti in sette partite - prosegue nel suo momento no. Giuliani avanti 3-2 con Petronio ma poi è dominio dei liguri che strappano con due mini break: il primo griffato da Brambilla e Guidaldi sigla il 7-4; il successivo dalla doppietta di Guidaldi e da Di Somma l'11-6 dopo tre minuti del terzo quarto.


Il Circolo Nautico Posillipo si impone di misura in casa della Reale Mutua Torino 81 Iren su cui pesa il rigore sbagliato da Vuksanovic (traversa) nel terzo tempo. I rossoverdi allungano 5-3 a inizio del terzo tempo - unico break del match - ma i piemontesi ristabiliscono l'equilibrio con Azzi e Novara (5-5); in seguito Daniel Presciutti replica a Cuccovillo (6-6) e Gandini a Marziali (7-7) che a tre minuti dalla fine trova il jolly da tre punti per l'8-7, che fa uscire i partenopei dalla zona play out nella quale resta Torino.


Importante vittoria della Lazio Nuoto in chiave salvezza con la Seleco Nuoto Catania. Equilibrio e girandola di gol nel primo periodo che si conclude sul 3-3. Brilla Danilovic, autore di una doppietta. I biancocelesti imprimono la prima accelerata nel secondo tempo con il break di 3-0 firmato dalla doppietta di Cannella e la rete di Spione (6-3). Kovacic e Maddaluno siglano il 7-4 con cui si va al cambio vasca. Nel terzo tempo gli ospiti si portano per due volte a -2 con Privitera e Zivkovic, intervallati dalla rete di Leporale. Arriva il nuovo break dei ragazzi di Sebastianutti che piazzano 4 gol consecutivi con Leporale (doppietta), Cannella e Giorgi; è il 12-6 che chiude i giochi. Le reti finali di Lucas e Russo rendono la sconfitta siciliana meno pesante. Lazio a metà classifica dopo un convincente avvio di campionato, Catania ad un passo dalla zona playout.


L'ANTICIPO DI MERCOLEDi'.Nel secondo anticipo della serie A1 maschile la Pro Recco batte facilmente 16-2 l'Ortigia, mandando a segno otto giocatori di movimento con quaterna di Mandic. Dura poco più di un tempo l'equilibrio: liguri avanti 2-0 con Mandic e Gitto ma i siciliani restano in scia con Vapenski. Poi i campioni d'Italia blindano la porta di Volarevic per diciotto minuti e si portano sul 14-1 con le doppiette di Mandic, Molina Rios, Di Fulvio ed Echenique Saglietti e i gol di Aicardi, Bruni, Alesiani. Tra i biancoverdi esordio del quindicenne Francesco Cassia, prodotto del vivaio siracusano.


Nella partita che vale il terzo posto, tarsmessa in diretta da Waterpolo Channel con telecronaca di Ettore Miraglia e commento tecnico di Francesco Postiglione, il Banco Bpm Sport Management batte 14-6 la Canottieri Napoli e si prende la parziale rivincita sui napoletani che la scorsa stagione gli sono finiti davanti. Triplette di Petkovic e Luongo. Sabato 9 dicembre il resto della giornata. Seguono risultati, playbyplay, programma e arbitri.

 

LA DIRETTA DI WATERPOLO CHANNEL. Il Banco BPM Sport Management e la Canottieri Mapoli si affrontano nel match che vale il terzo posto, alle spalle delle due capolista Pro Recco e AN Brescia. Il campionato scorso si era concluso con la squadra di Paolo Zizza terza, davanti a quella guidata da Marco "Gu" Baldineti da sette stagioni consecutive. Vincono i mastini 14.6. La prima conclusione di Campopiano va fuori dallo specchio di porta; dall'altra parte occasionissima per Luongo a tu per tu con il portIere (para Vassallo). Drasovic spezza l'equlibrio dopo 3'17" di gioco, alla prima superiorità numerica; trascorrono altri due minuti e mezzo e Campopiano segna il pareggio napoletano ancora con l'uomo in più (giro palla ed entrata con un tiro potente). Luongo riporta in vantaggio il Banco a 9 secondi dalla sirena del primo periodo (uomo in più perfetto finora per i mastini, 2/2). Nel secondo tempo le squadre appaiono più sciolte e producono più gioco. Il Banco mantiene il 100% con l'uomo in più (4/4) e la Canottieri gli tiene testa (3/5): sul 6-3 di metà gara pesano i gol a uomini pari di Luongo e Blary. Equilibrio fino ad un minuto e mezzo dal termine del terzo tempo, poi due ripartenze portate e finalizzate da Luongo e Mirarchi segnano il solco decisivo (10-5). Passerella finale per i ragazzi di Baldineti (che segue l'utlimo periodo dalla tribuna, dopo l'espulsione nel terzo) che allungano fino a +8 e rasentano la perfezione in 6 contro 5 (7/8). La Canottieri ha un solo acuto con Di Martire che si esibsce in una palomba che merita gli applausi del pubblico (400 spettatori circa).


L'ANTICIPO DI MARTEDI'. L'ottava giornata di serie A1 si è apre con RN Savona-AN Brescia. Colpo esterno dei lombardi che vincono 7-4 e si portano momentaneamente da soli in testa alla classifica a punteggio pieno. Inizio aggressivo degli ospiti che si portano sul 2-0 con Christian Presciutti e Bertoli. Accorcia Milakovic per i liguri ma è ancora Presciutti senior a rimettere la distanza di sicurezza tra i vice campioni d'Italia e la squadra di Angelini. Secondo parziale all'insegna dell'equilibrio con due gol per parte e si va al cambio vasca sul 5-3 in favore del Brescia che nella terza frazione la rete di Janovic ed il quarto sigillo di Christian Presciutti allunga utleriormente fino al 7-3. Non basta la rete del mancino Damonte nel quarto periodo a rimettere la partita in discussione. La Rari Nantes Savona resta al quinto posto con tredici punti.

Serie A1 maschile - 8^ giornata

martedì 5 Dicembre
RN Savona- AN Brescia 4-7

mercoledì 6 Dicembre
Pro Recco-CC Ortigia 16-2
Bpm Sport Management-Canottieri Napoli 14-6

sabato 9 Dicembre
Reale Mutua Torino 81-CN Posillipo 7-8
Bogliasco Bene-PN Trieste15-10
RN Florentia-Acquachiara 15-9
Lazio Nuoto-Seleco Catania 12-8

CLASSIFICA

Dec 03, 2017

Pallanuoto, risultati 7^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Torna la serie A1 maschile con la settima giornata della regular season. Otto azioni in superiorità numerica trasformate su dieci  e i sei gol di Francesco Di Fulvio - bronzo olimpico a Rio 2016 con il Settebello - per la Pro Recco che si impone 19-8 in casa della Seleco Nuoto Catania.


Nove giocatori di movimento a segno invece per l'An Brescia che sconfigge 16-12 la Bogliasco Bene. I lombardi, dopo lo svantaggio iniziale, si portano sul 5-1 con i gol in sequenza di Guerrato e le doppiette di Janovic e Rizzo, controllano il ritorno dei liguri e strappano definitivamente nel terzo periodo con le reti di Vuckevic, Rizzo - espulso per proteste - e Muslim che valgono l'11-6. 


Passa a Siracusa la Banco Bpm Sport Management che batte 12-9 l'Ortigia. Siciliani avanti 3-2 dopo sei minuti; poi i mastini ribaltano il risultato con Petkovic e Figlioli (4-3) e, dopo il 4-4 di Napolitano, scappano con la doppietta di Di Somma - che ne farà quattro - Baraldi e Luongo per l'8-4 che indirizza definitivamente il match.

  
La Canottieri Napoli doppia 10-5 la Reale Mutua Torino 81 Iren. Piemontesi che reggono fino all'1-1 di Azzi; successivamente i giallorossi blindano la porta di Vassallo per dodici minuti e, con le doppiette di Giorgetti e Velotto e le reti di Di Martire, Campopiano, Lapenna ed Esposito, si portano sul 9-1.


Successo esterno anche per la RN Savona che supera il Circolo Nautico Posillipo. Equilibrio a metà gara (3-3). In seguito il break decisivo dei biancorossi, a cui bastano due gol negli altri due quarti, con il mancino Damonte e Giovanni Bianco che fissano il 5-3 definitivo. 


Sconfittta interna, infine, per la Pallanuoto Trieste - due punti in sei partite - battuta 15-6 dalla RN Florentia che, trascinata dalle quaterne di Andrea Di Fulvio e Astarita, si proietta a ridosso della zona final six.


In diretta su Waterpolo Channel Acquachiara Ati 2000-Lazio Nuoto, con telecronaca di Ettore Miraglia e il commento tecnico di Francesco Postiglione. Il match salvezza non ha avuto storia con Lazio sostenuta dagli ottimi Giorgi (triplettta e mvp), Cannella e Leporale che hanno affogato le resistenze avversarie per il 5-0 già a metà gara. Le reti di Barberisi e Ronga non rendono meno amaro un passivo di dieci reti che punisce i napoletani ancora fermi a zero punti.


Minuto di silenzio. Prima dell'inizio delle partite in tutte le piscine osservato un minuto di raccoglimento per ricordare l'ex commissario tecnico del Setterosa Mauro Maugeri - argento nel 2006 agli Europei di Belgrado, in coppa del mondo a Tientsin in Cina e nella World League a Cosenza - scomparso nella giornata di giovedì dopo aver combattuto con volontà e determinazione una lunga malattia.

Programma 7^ giornata 

CN Posillipo-RN Savona 3-5
CC Ortigia-Banco Bpm Sport Management 9-12
Seleco Nuoto CT-Pro Recco N e PN 8-19
CC Napoli-Reale Mutua Torino 81 Iren 10-5
Acquachiara Ati 2000-Lazio Nuoto 2-12 - trasmessa in diretta su Waterpolo Channel
AN Brescia-Bogliasco Bene 16-12
Pallanuoto Trieste-RN Florentia 6-15

CLASSIFICA

Nov 26, 2017

Pallanuoto, risultati 6^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Sesta giornata per la serie A1 maschile di pallanuoto. In diretta streaming su Waterpolo Channel la Rari Nantes Florentia ottiene la prima vittoria interna battendo la Lazio Nuoto 11-7; triplette di Razzi per i toscani e Leporale per i laziali e primo gol in serie A di Duccio Vannini, figlio d'arte: papà Riccardo è stato il capitano storico della Florentia. Telecronaca di Ettore Miraglia e commento tecnico di Francesco Postiglione. Nell'anticipo delle 14 pareggio, 8-8, tra Reale Mutua Torino 81 Iren e CC Ortigia con la squadra di casa che ha sempre inseguito il risultato ma è stata brava a rimontare due volte anche il doppio svantaggio (2-4 nel secondo e 6-8 nel quarto tempo); migliori marcatori della partita Vapenski e Napolitano dell'Oritigia, entrambi autori di tre gol. Tutto facile per Pro Recco e Banco BPM Sport Management che in casa superano rispettivamente Acquachiara 16-3 e Seleco Catania 19-3. Nei campioni d'Italia in porta dal primo minuto il secondo portiere Massaro, in sostituzione di Volarevic; migliori marcatori Bruni con 6 e Figari con 4 gol. Dieci giocatori a bersaglio per il Banco BPM Sport Management, tra cui spiccano Fondelli (4) e Petkovic (3).


Colpo esterno della Canottieri Napoli che passa 8-6 in casa della Rari Nantes Savona. Partenopei avanti 4-2 e 5-3 nel terzo tempo; poi il ritorno dei liguri - complice l'espulsione per brutalità di Borrelli e quindi la superiorità numerica per quattro minuti - con Milakovic (rigore) e Steardo per il 5-5. In seguito lo strappo decisivo della Canottieri con i gol in sequenza dell'8-5 di Campopiano, Velotto e Di Martire. Vittoria fuori casa anche per il Circolo Nautico Posillipo che batte 8-6 la Bogliasco Bene, conquistando tre punti pesanti in chiave salvezza. Rossoverdi avanti 4-1 e 5-2; i liguri tornano in scia con la doppietta di Di Somma (5-4) ma la doppietta del mancino Cuccovillo - a cavallo tra la fine del terzo e l'inizio del quarto periodo - indirizza definitivamente il match, vanificando la rimonta dei bogliaschini.


Come da pronostico l'AN Brescia si impone nella tana della Pallanuoto Trieste che comunque non sfigura. I giuliani tengono per due quarti di gara. Poi lo strappo decisivo dei lombardi con con due mini break: il primo con la doppietta di Nicholas Presciutti - bronzo olimpico a Rio con il Settebello - e Rizzo fissa il 6-2; il secondo firmato da Guerrato e Paskovic l'8-3 finale.

La diretta di Waterpolo Channel. Prima vittoria interna per la Rari Nantes Florentia che batte la Lazio 11-7 e la raggiunge il classifica a quota 6. Applausi anche per i biancocelesti che non mollano fino alla fine. Botta e risposta in 12 secondi: Tomasic dopo 1'40" di gioco con una rovesciata; il tempo di centrare la palla e Leporale replica approfottando di una igenuità difensiva dei toscani. Si arriva così fino al 3-3 (gol di Tullio in controfuga per gli ospiti), poi Tomasic in superiorità numerica da posizone 4 e il capitano Coppoli che pesca il jolly segnano il primo break di Firenze (e Razzi con alzo e tiro ha anche l'occasione del +3 sul finire di secondo tempo). Nell'intervallo di metà gara c'è l'esibizione della sincronette di casa Anna Bonito. Si riprende a giocare e la Florentia allunga fino all'8-3 che realizza il giovanissimo Duccio Vannini, figlio di Riccardo, storico capitano dei gigliati. Ma la partita non è chiusa: Leporale con una doppietta, Maddaluno alla prima ed unica superirità realizata (1/9) e Vitale a 4'04" da giocare la riaprono, complice anche l'errore dai cinque metri di Astarita (gli arbitri annullano il gol su rigore per un avanzamento irregolare in fase di esecuzione). Bini riporta la Florentia sul +2 e interrompe la serie positiva della Lazio (doppia superirotià e gol dopo una serie di finte che mettono fuori gioco il portiere laziale) e soltanto nei secondi conclusivi Razzi e Astarita chiudono il match.

Programma 6^ giornata

Reale Mutua Torino 81 Iren-CC Ortigia 8-8
Pro Recco-Acquachiara Ati 2000 16-3
Banco Bpm Sport Management-Seleco Nuoto CT 19-3
RN Savona-CC Napoli 6-8
Bogliasco Bene-CN Posillipo 6-8
RN Florentia-Lazio - live su Waterpolo Channel 11-7
Pallanuoto Trieste-AN Brescia 3-8

CLASSIFICA

Nov 22, 2017

Pallanuoto, risultati 5^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Dopo la pausa per la Nazionale, torna il campionato di A1 maschile con il quinto turno, primo infrasettimanale. Pareggi alla Scandone di Napoli tra CN Posillipo e Trieste per 9-9 con triplette di Petronio e Gogov e a Siracusa tra Canottieri Ortigia e Rari Nantes Savona per 5-5 con tre gol di Milakovic nel match trasmesso in diretta da Waterpolo Channel (telecronaca di Ettore Miraglia e commento di Francesco Postiglione). I campioni d'Italia della Pro Recco passano facilmente al Foro Italico di Roma contro la Lazio per 12-1 con triplette di Alesiani e Filipovic; la neopromossa Seleco Catania batte 13-10 la Reale Mutua Torino 81 Iren alla "Francesco Scuderi" con quattro gol di Torrisi e tre di D'Souza e Gaffuri. Tre punti pesanti anche per la Canottieri Napoli, che supera in casa il Bogliasco Bene 11-6 con tripletta di Campopiano; goleada del Banco BPM Sport Management a Santa Maria Capua Vetere con l'Acquachiara per 18-4 con otto giocatori di movimento a segno, quattro gol di Luongo e Di Somma e tre di Fondelli e Mirarchi. Chiude il programma il successo per 10-4 del Brescia con la matricola Florentia. Si torna in vasca il 25 novembre col sesto turno.

A1 maschile. Agevole vittoria esterna per la Pro Recco che supera 12-1 la Lazio Nuoto, con le triplette di Filipovic e Alesiani. Match già chiuso nella prima parte con i campioni d’Italia che si portano sul 7-0, blindando la porta di Volarevic per 15 minuti. Successo in scioltezza anche per l'AN Brescia che si impone 10-4 sulla RN Florentina. Tra i lombardi, che difendono nove azioni in inferiorità numerica su dieci, tripletta di Manzi e Del Lungo imbattuto fino al diciassettesimo minuto.


Le quaterne di Edoardo Di Somma e Luongo, otto giocatori di movimento a segno (sui nove a referto) e il cento per cento delle azioni in superiorità numerica trasformate (5/5) per la Banco Bpm Sport Management che passa 18-4 in casa dell’Acquachiara sempre ultima a zero punti.


Terzo posto a quota dieci punti per le due formazioni insieme al Circolo Canottieri Napoli che batte in casa la Bogliasco Bene. Liguri avanti 5-4 dopo tre minuti del terzo tempo. In seguito i giallorossi ribaltano il risultato con due mini break: il primo con la doppietta di Velotto e il gol di Lapenna vale il 7-5; il secondo con le due reti di Campopiano, quelle di Giorgetti e Confuorto il definitivo 11-6.


Aspirazioni da final six per la Seleco Nuoto Catania che supera 13-10 la Reale Mutua Torino 81 Iren. Padroni di casa dominanti in avvio: Danilovic, Divkovic e Kacar firmano il 3-0, Privitera e Giorgio Torrisi il 5-1 dopo cinque minuti di gioco. E' questo il break decisivo con i piemontesi sempre a rincorrere: Gaffuri e Vuksanovic dimezzano il gap; ma gli etnei strappano nuovamente con i gol in sequenza di Danilovic, Kacar e lo scatenato Giorgio Torrisi che valgono l'8-3. A metà gara Catania conduce 8-5. Poi è un costante botta e risposta fino a quello tra Giorgio Torrisi (che fa la manita) e Gaffuri che fissano il risultato.


Pareggio spettacolare tra CN Posillipo e Pallanuoto Trieste. Dopo un sostanziale equilibrio, i padroni di casa allungano con Saccoia, Mattiello e Russo (6-3). Il serbo Gogov tiene a galla Trieste con il 6-4 in chiusura di secondo tempo e il 6-5 in extraman in apertura di terzo tempo. Il match prosegue a a strappi col capocannoniere Petronio (tripletta e mvp) che riacciuffa sul -1 i rossoverdi con 8 minuti da giocare. E' il miglior momento per gli ospiti che, con una doppietta dell'altro serbo Vico passano addirittura in vantaggio a metà quarto tempo (9-8). Nella fiera degli errori in extraman di fine gara non partecipa Rossi, che insacca dai due metri l'uomo in più, decretando il giusto e definitivo pareggio 9-9.

La diretta di Waterpolo Channel. Finisce in parità, 5-5, tra Ortigia Siracusa e Rari Nantes Savona. Ritmi bassi, soprattutto all’inizio. Il primo gol arriva dopo 3’26” su tiro di rigore realizzato dal mancino di Novi Sad Vapenski, ex Eger, approdato quest’anno alla corte di Stefano Piccardo (rigore che si è procurato Napolitano). Ma il primo tempo si conclude con il vantaggio degli ospiti trascinati dall’attaccante croato Milakovic, che segna tre gol in tre minuti e mezzo. Black out dell’Ortigia che non segna per oltre 17 minuti; Savona allunga fino al + 3 che realizza il brasiliano De Freitas Guimaraes al minuto 3’37” del terzo tempo (sarà anche l’ultimo gol dei liguri). La squadra di Piccardo passa al pressing che porta grandi benefici nel recupero dei palloni: bum-bum Jelaca in finale di terzo periodo e la partita si riapre (4-5).


Ortigia spinge in avanti, Savona prova a sorprenderla in ripartenza. Alla nona ed ultima superiorità numerica a favore i bianco verdi completano la rimonta: la palla arriva a Napolitano che dalla sinistra batte il portiere serbo Soro. Nell'utlimo minuto Steardo ha l’occasione per riportare avanti Savona ma è bravo Patricelli a respingere; poi il time-out a 9” secondi dalla sirena è l’ultima occasione degli ospiti ma il pressing di Siracusa tiene gli ospiti lontani dalla linea di tiro.

Risultati della 5^ giornata

CN Posillipo-Pallanuoto Trieste 9-9
Seleco Catania-Reale Mutua Torino 81 Iren 13-10
SS Lazio-Pro Recco 1-12
CC Ortigia-RN Savona 5-5 trasmessa in diretta streaming su Waterpolo Channel
Canottieri Napoli-Bogliasco Bene 11-6
Carpisa Yamamay Acquachiara-Banco Bpm Sport Management 4-18
AN Brescia-RN Forentia 10-4

CLASSIFICA

Nov 20, 2017

Serie A1 maschile: c’e’ il turno infrasettimanale. Trasferta a Napoli per la Pallanuoto Trieste

Archiviata la pausa per gli impegni delle nazionali, torna il campionato di serie A1 maschile con il turno infrasettimanale. Mercoledì 22 novembre infatti, alle ore 14.30, la Pallanuoto Trieste sarà di scena nella piscina “Felice Scandone” di Napoli per affrontare il Posillipo nella gara valida per la quinta giornata del girone di andata.


QUI PALLANUOTO TRIESTE La squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha sfruttato al meglio la sosta. I ragazzi di Miroslav Krstovic hanno prima sostenuto un richiamo di preparazione, poi dopo un paio di giorni di recupero, si sono concentrati sul difficile match della “Scandone”. Una sfida che, classifica alla mano, è una sorta di scontro diretto tra due squadre che puntano allo stesso obiettivo. “E’ una partita molto importante
– conferma infatti l’allenatore della Pallanuoto Trieste – per entrambe le formazioni. Ma io sono abituato a pensare soltanto alla mia squadra, per conquistare un risultato positivo su un campo così ostico, servirà una prestazione super”. Dal punto di vista fisico, gli alabardati sembrano tutti piuttosto in palla. Rispetto alle ultime tre uscite, Catania, Ortigia e Canottieri, la Pallanuoto Trieste dovrà però migliorare sotto il piano della concentrazione.
“Ci è sempre mancato qualcosa nel finale di gara – continua Krstovic – e così abbiamo perso per strada punti importanti. Dobbiamo giocare con maggiore convinzione, accettare la lotta, il contatto fisico, e restare dentro al match. Con la Canottieri abbiamo commessi tanti errori gratuiti, ma abbiamo capito che anche contro squadre di alto livello possiamo dire la nostra. A Napoli ci proveremo, servirà serenità, maturità e dare il massimo in ogni
istante della partita. Loro sono giovani come noi, ma hanno tante buone individualità, in casa trovano sempre danno sempre il meglio. E poi il blasone di chiamarsi Posillipo, non è poco”. Per quanto riguarda la formazione, quasi sicuramente il tecnico belgradese manderà in vasca gli stessi tredici dello stop interno rimediato dieci giorni fa con la Canottieri. Il gruppo partirà alla volta di Napoli nel tardo pomeriggio di martedì.


QUI POSILLIPO Dopo la rivoluzione estiva (via elementi di spessore internazionale come Klikovac, Vlachopuolos, Dervisis e il nazionale azzurro Renzuto Iodice approdato allo Jug Dubrovnik) la compagine partenopea ha puntato senza mezzi termini, proprio come la Pallanuoto Trieste, sulla linea verde. Il nuovo allenatore Roberto Brancaccio può comunque contare su alcuni atleti di sicuro affidamento. Vedi il portiere Tommasi Negri (tra i migliori interpreti del ruolo a livello italiano), il difensore Gianluigi Foglio (chiamato in nazionale dal ct Sandro Campagna), il forte mancino Nicola Cuccovillo, l’esperto Paride Saccoia, il talentuoso Giuliano Mattiello (con 6 gol capocannoniere della squadra) e il centroboa Luca Marziali, autentico trascinatore in vasca. Attenzione anche ai nuovi innesti, ovvero l’ex Roma Vis Nova Lorenzo Briganti e il difensore americano Jobe Chancellor Ramirez. Il Posillipo ha faticato in questo primo scorcio di campionato. In classifica i partenopei hanno 1 punto, conquistato però contro i cugini della Canottieri (6-6) al termine di un derby molto ben giocato dai rossoverdi.

I precedenti tra Posillipo e Pallanuoto Trieste sono cinque, quattro sfide di campionato e una di Coppa Italia: il bilancio parla chiaro, cinque vittorie per i napoletani.


GLI ARBITRI La direzione di gara del match tra Posillipo e Pallanuoto Trieste è stata affidata ai fischietti Daniele Bianco e Giuseppe Fusco.


COME SEGUIRE LA PARTITA Dalle ore 14.30 la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste (www.facebook.com/pallanuototrieste) pubblicherà tutti gli aggiornamenti live sulla gara tra napoletani e alabardati.


LA GIORNATA Oltre al confronto della “Scandone”, sono due le gare interessanti in programma in questo primo turno infrasettimanale della stagione. Alle 15.00 la scatenata Ortigia Siracusa ospiterà il Savona davanti le telecamere di Waterpolo Channel (diretta streaming su www.federnuoto.it/live), allo stesso orario Catania e Torino 81 si affronteranno in un interessante scontro diretto. Pronostici scontati (o quasi) nelle altre quattro partite: la Lazio se la vedrà con i campioni in carica della Pro Recco, la Canottieri attende il Bogliasco, l’Acquachiara affronterà la corazzata Sport Management, mentre la Florentia renderà visita all’An Brescia (prossimo avversario della Pallanuoto Trieste).

Nov 12, 2017

Pallanuoto, risultati 4^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Quarta giornata della serie A1 maschile. Si mantengono in testa a punteggio pieno Pro Recco e AN Brescia che superano rispettivamente Rari Nantes Florentia e Circolo Nautico Posillipo. Colpi esterni del Circolo Canottieri Ortigia in casa della Bogliasco Bene e della Canottieri Napoli a Trieste. Si sblocca, cancellando lo zero in classifica la Reale Mutua Torino 81 Iren che supera l'Acquachiara Ati 2000. In diretta live su Waterpolo Channel la vittoria della RN Savona (8-6) sulla neo promossa Seleco Nuoto CT.


A1 maschile. Troppa Pro Recco per la Rari Nantes Florentia. I campioni d'Italia passano 15-4 in Toscana, con un super Filip Filipovic - oro olimpico a Rio 2016, campione del mondo a Kazan 2015 e Roma 2009 e cinque volte europeo con la Serbia - che mette a segno una cinquina ed è il best score di giornata. L'AN Brescia, reduce dal successo in Champions League contro gli spagnoli del Barceloneta, si impone 12-5 sul Circolo Nautico Posillipo. Dopo una partenza contratta - sotto 4-2 dopo 2'22 della seconda frazione - i lombardi chiudono la porta di Del Lungo per quindici minuti e si portano sull'8-4. 


Otto giocatori di movimento a segno, le quaterne di Luongo e Di Somma e il 100 per cento delle azioni in inferiorità numerica difese (8/8) per la Banco Bpm Sport Management che supera agevolmente 19-6 la Lazio Nuoto che paga la giornata no di Cannella. Vittoria esterna per la Canottieri Napoli che passa 14-10 in casa della Pallanuoto Trieste al secondo ko consecutivo. I giallorossi, trascinati dalle quaterne di Campopiano e Velotto, scappano con due mini break a cavallo tra la fine del secondo e l'inizio del terzo tempo: il primo firmato da Velotto e Borrelli vale l'8-4 e il secondo da Campopiano e Lapenna il 10-5. Colpo in trasferta anche del Circolo Canottieri Ortigia che supera 10-9 la Bogliasco Bene; biancoverdi avanti 5-7 e 6-8 nel terzo tempo; poi la rimonta dei liguri fino all'8-8 di Brambilla di Civesio; ma i siciliani, mai domi e con ambizioni da final six, trovano il jolly al fotofinish con i due gol in sequenza di Giacoppo - che ne farà quattro - per il 9-9 a 1'27 e il 10-9 a tredici secondi dalla sirena conclusiva. Cancella lo zero in classifica la Reale Mutua Torino 18 Iren che batte 10-7 l'Acquachiara ATI 2000, conquistando punti già pesanti per la salvezza: i piemontesi si portano sul 5-2, controllano il ritorno dei partenopei e chiudono i conti con il mini break nel finale firmato da Pavlovic e Vuksanovic (10-6). 


La diretta di Waterpolo Channel. La RN Savona infila la terza vittoria consecutiva ma quanta sofferenza contro la Seleco Nuoto Catania. Pochi gol in avvio a Milakovic replica La Rosa. In seguito i biancorossi raggiungono il 5-1 con Ravina, Steardo e la doppietta del mancino Damonte che siglerà una tripletta: è lo strappo che indirizza il match. La squadra di Angelini conduce 6-3 a metà gara e mantiene il + 3 alla fine del terzo periodo dopo il botta e risposta tra lo scatenato Damonte (7-3) e Brian Torrisi (7-4). Sale la tensione - espulsi per proteste Kacar, Giovanni Bianco e Danilovic - e crescono le emozioni nell'ultimo periodo: la doppietta di Privitera rimette in scia gli etnei ma Steardo a 1'13 dalla fine cancella la paura per Savona, fissando il definitivo 8-6.


Classifica marcatori. Comanda il giuliano Ray Petronio (Pallanuoto Trieste) a quota 12, seguito da Filipovic e Cannella a 11 e da cinque giocatori a 10: Vuksanovic (Torino 81), Lanzoni (Bogliasco), Petkovic, Di Somma e Luongo della Sport Management.

Risultati della 4^ giornata
Bogliasco Bene-Ortigia 9-10
Pallanuoto Trieste-Canottieri Napoli 10-14
Banco Bpm Sport Management-Lazio 19-6
AN Brescia-CN Posillipo 12-5
Reale Mutua Torino 81 Iren-Carpisa Yamamay Acquachiara 10-7
RN Savona-Seleco Catania 8-6 trasmessa in diretta su Waterpolo Channel
Florentia-Pro Recco 4-15

CLASSIFICA

Nov 07, 2017

Pallanuoto, risultati 3^ giornata Campionato Serie A1 e classifica

Terza giornata dei campionati di pallanuoto. Nel torneo maschile Pro Recco e Brescia già provano la fuga e allungano a +3 sul gruppo delle seconde. I campioni d'Italia del "Sindaco" Vujasinovic battono 13-9 il Banco BPM Sport Management in diretta live su Waterpolo Channel e i vice campioni guidati da Bovo passano 11-8 a Napoli con la Canottieri; prima vittoria per la neopromossa Rari Nantes Florentia 8-4 col Posillipo alla Scandone di Napoli. In A1 femminile, sempre in diretta streaming, le campionesse d'Italia del Plebiscito Padova superano le giallorosse della SIS Roma 8-7 al termine di un match superequilibrato che si risolve nei secondi finali. Turno di riposo per il Nuoto Club Milano.

Campionato A1 maschile. Sei azioni in superiorità numerica su sette trasformate per l'AN Brescia che passa 11-8 in casa della Canottieri Napoli. I lombardi raggiungono il 5-2 a metà secondo tempo e successivamente scappano con un 4-0 di break - firmato da Christian Presciutti, Janovic, Rizzo e Vukcevic - per il 9-3 poi gestito tranquillamente. 


Facile successo esterno per la RN Savona che supera 15-8 l'Acquachiara Ati 2000, con una cinquina di Jacopo Colombo. Partenopei ancora fermi a zero punti in classifica come la Reale Mutua Torino 81 Iren sconfitta 11-7 al Foro Italico dalla Lazio Nuoto: strappo decisivo immediato dei biancocelesti - trascinati dalla quaterna di Maddaluno - avanti 5-1 dopo otto minuti e 8-1 al cambio campo. Cresce anche il Circolo Canottieri Ortigia che si impone sulla Pallanuoto Trieste, al termine di un match vibrante: biancoverdi avanti 5-3 dopo trentotto secondi del terzo periodo; successivamente i giuliani ribaltano il risultato con Mezzarobba e la doppietta del serbo Gogov (6-5); siciliani mai domi e le reti in sequenza di Giacoppo e le due di Vapenski - che ne firmerà tre - valgono il definitivo 8-6. 


Sei gol di Giorgio Torrisi, best score di giornata, per la Seleco Nuoto Catania che batte 14-10 la Bogliasco Bene: gli etnei, avanti 4-3 a metà gara, allungano definitivamente con due mini break che li portano al 9-5 che spegne le velleità dei liguri. Primi tre punti in campionato infine per la Rari Nantes Florentia che va a vincere 8-4 in casa del Circolo Nautico Posillipo che paga lo 0/9 in superiorità numerica. 


La diretta di Waterpolo Channel. La Sport Management si presenta a Sori con tre ex: Figlioli, Fondelli e Di Somma (che vanno tutti a bersaglio) ma con le assenze pesanti dei due centroboa Baraldi e Blary; in panchina c’è il recchelino Marco “Gu” Baldineti. Pluricampioni d’Italia, ancora privi di Sukno, ma con i due fuoriclasse serbi Mandic e Filipovic incontenibili e ben assititi dal terzo mancino Echenique; tra i pali c’è Volarevic, subito reattivo e diventato una garanzia al pari di Tempesti.


I 31 volte campioni d’Italia si aggiudicano la partita 13-9 con una media realizzativa che supera il 60% con l’uomo (6/9) in più e una difesa che ha concesso pochissimo in inferiorità, appena 4 gol subiti su dodici occasioni (di cui due doppie).   


Sembra tutto facile per la Pro Recco che chiude il primo parziale 5-2. I mastini tengono botta, svolgono un ottimo lavoro di sacrificio e costringono spesso al fallo grave i campioni d’Italia. La doppietta di Figlioli ricuce in parte in gap nel secondo periodo (6-4). Nel terzo Recco scava il solco ma il gol più bello lo realizza l’azzurro del Management Valentino al minuto 12’11”, che da posizione defilata elude portiere e difensori per il momentaneo 9-5. Poi Di Fulvio segna il massimo vantaggio dei padroni di casa (12-5 a -1 dalla fine del terzo tempo) e Luongo, Di Somma e Draskovic  rendono meno pesante la sconfitta.

Risultati della 3^ giornata

Canottieri Napoli-AN Brescia 8-11
Acquachiara Ati 2000-RN Savona 8-15
Circolo Canottieri Ortigia-Pallanuoto Trieste 8-6
Seleco Nuoto Catania-Bogliasco Bene 14-10
Lazio Nuoto-Reale Mutua Torino 81 Iren 11-7
CN Posillipo-RN Florentia 4-8
Pro Recco-Banco Bpm Sport Management 13-9 trasmessa su Waterpolo Channel

CLASSIFICA

Please reload